menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due Playstation e tanti giochi donati al reparto di Pediatria dell'ospedale

Sono stati donati giovedì da Nicolò Bertaccini, ravennate coautore del libro di favole "Le fiabe dei motociclisti volume terzo", la cui vendita è finalizzata all’acquisto di Playstation da donare ai reparti pediatrici

Due consolle Playstation con venti videogiochi per allietare la permanenza dei bambini ricoverati in Pediatria. Sono stati donati giovedì da Nicolò Bertaccini, ravennate coautore del libro di favole "Le fiabe dei motociclisti volume terzo", la cui vendita è finalizzata all’acquisto di Playstation da donare ai reparti pediatrici di diversi ospedali italiani.

"E’ un progetto che parte da lontano – racconta Bertaccini – al quale ho iniziato a partecipare per la passione che ho per le ‘due ruote’ e che ho cercato di coniugare con l’impegno a favore dei bambini, che già esercitavo essendo un ‘lettore volontario’ del progetto ‘Nati per leggere’. L'ideatore è Ernest Pozzali, poi io sono ‘salito in corsa’ per questo terzo volume mentre lui sono ormai anni che dedica tempo e impegno a questo progetto. Tant’è vero che a livello nazionale abbiamo già donato circa 200 Playstation. E la cosa bella è che quando ho detto ad alcuni conoscenti che facevo questa cosa, ognuno ha dato un suo contributo e per questo i giochi donati sono stati più numerosi di quelli previsti inizialmente".

Una piccola gara di solidarietà insomma, per la quale arrivano i ringraziamenti della direzione medica ospedaliera e del reparto, nelle persone di Paolo Tarlazzi e di Federico Marchetti (Direttore dell’unità operativa di “Pediatria e Neonatologi” del “Santa Maria delle Croci”) che giovedì, insieme ad altro personale di reparto, hanno ricevuto la donazione da Bertaccini. "Ringrazio, a nome di tutta l’equipé – ha affermato il dottor Marchetti – per questo generoso dono che renderà più confortevole il ricovero dei bambini in ospedale. Nelle stanze abbiamo televisori predisposti per essere collegati alle Playstation e più in generale cerchiamo di porre la massima attenzione all’accoglienza dei nostri piccoli pazienti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento