menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Open Safety Day": in ospedale la Giornata mondiale per la sicurezza dei pazienti

Lunedì la Regione Emilia Romagna organizza nei principali presidi ospedalieri del territorio il primo ‘Open Safety Day’ per illustrare ai cittadini alcune delle più frequenti e diffuse pratiche dedicate alla sicurezza delle cure

Quando si accede ad una prestazione, è necessario la tessera sanitaria e un documento d’identità. Comunicare con precisione agli operatori le terapie che si sta effettuando ed eventuali allergie di cui si è a conoscenza. Se viene chiesto di indossare il braccialetto identificativo, è necessario sempre addosso. Portare con se, se ci si reca in ospedale o in ambulatorio, la “storia” sanitaria: esami, documentazione, referti. Consigli pratici che possono migliorare ulteriormente cure e servizi, ridurre i rischi collegati all’assistenza e rafforzare il rapporto di fiducia tra pazienti e operatori.

In occasione della Giornata mondiale per la sicurezza dei pazienti, lunedì la Regione Emilia Romagna organizza nei principali presidi ospedalieri del territorio il primo ‘Open Safety Day’ per illustrare ai cittadini alcune delle più frequenti e diffuse pratiche dedicate alla sicurezza delle cure.Nella mattinata di lunedì 17 settembre sarà allestita una postazione informativa nell’atrio dell’ospedale Santa Maria delle Croci.

Sarà inoltre distribuito il materiale della nuova campagna informativa e di sensibilizzazione "SicurInsieme", promossa per la prima volta dalla Regione Emilia Romagna e che punta sulla collaborazione dei cittadini. Il Servizio sanitario regionale infatti, opera quotidianamente per garantire livelli di sicurezza elevati, ma per migliorare ancora c’è bisogno del contributo di tutti, proprio perché, come recita lo slogan della campagna, “Una sanità più sicura comincia da noi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Come dare nuova vita al giardino con il Bonus Verde 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento