menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ottobre è il "Mese Rosa" della prevenzione del tumore al seno: tante iniziative

Nonostante i nuovi casi siano in aumento, la maggiore sensibilizzazione delle donne verso la diagnosi precoce garantisce eccellenti risultati statistici in termini di cura e riabilitazione

Il Mese Rosa è un appuntamento fondamentale nell’arco delle iniziative Lilt, la Lega italiana per la lotta contro i tumori. L'associazione è fortemente impegnata nelle attività di prevenzione del tumore al seno poiché questa patologia risulta, ancora oggi, la principale causa di morbilità oncologica nelle donne. Nonostante i nuovi casi siano in aumento, la corretta informazione, la maggiore sensibilizzazione delle donne verso la diagnosi precoce e le sempre più precise e tempestive capacità diagnostiche garantiscono, tuttavia, eccellenti risultati statistici in termini di cura e riabilitazione, con una sopravvivenza che, a cinque anni di distanza, sfiora il 90%.

Per questo la Llit si prodiga a promuovere lo screening del tumore al seno, invitando le donne di età compresa tra i 45 e 74 anni a presentarsi regolarmente agli appuntamenti biennali di screening mammografico, previsti dal programma regionale di prevenzione del cancro al seno. Ma l'associazione promuove anche colloqui con un medico oncologo sulle problematiche senologiche, rivolti alle donne escluse dal programma per fascia d’età. I colloqui si effettueranno presso le Senologie di Ravenna, sabato 20 ottobre ore 10-12 prenotando allo 0544285131; a Faenza, sabato 13 ottobre ore 10-12 prenotando allo 0546601569; a Lugo, sabato 27 ottobre ore 10-12 prenotando allo 0545214199; presso l'oncologia di Lugo i martedì e giovedì di ottobre ore 13-14 prenotando allo 0545214093. Oltre a questo la Lilt organizza incontri-conferenze e iniziative di prevenzione primaria rivolte alla promozione della corretta alimentazione e dell’attività motoria.

“Sostenere le iniziative della Lilt – afferma l’assessore alla Cultura del Comune di Ravenna, Elsa Signorino – è per noi motivo di particolare soddisfazione per l’importanza della diffusione di una cultura della prevenzione in grado di sensibilizzare le donne e le proprie famiglie verso stili di vita sani e periodicità e costanza nei controlli sanitari, due modi responsabili di essere e di porsi dimostrando cura e amore verso se stessi, i propri  cari, l’intera comunità”.     

Le iniziative programmate

Venerdì 5 ottobre: "Paella e Flamenco" presso il Centro Sociale Bosco Baronio, Ravenna;

Domenica 7 ottobre: “Cento passi di donne" -Narrazione, canto, musica e danze, tratti dal libro di Lisa Laffi, con apericena, presso la Rocca di Bagnara. Le offerte ricavate dallo spettacolo sono destinate alla Lilt di Ravenna dal Coordinamento Donne Cisal di Imola, dalla Cooperativa Il Mosaico e da La Locanda di Bagnara;

Martedì 9 ottobre: Incontro su “Tumore al seno: come prevenirlo, come curarlo … Le donne chiedono, i medici rispondono” presso Castel Bolognese;

Venerdì 19 ottobre: Concerto corale e strumentale della Cappella di S. Francesco di Ravenna a Faenza, presso la parrocchia Ss. Agostino e Margherita;

Lunedì 22 ottobre: Incontro su “Tumore al seno: come prevenirlo, come curarlo - Le donne chiedono, i medici rispondono” a Giovecca di Lugo;

Giovedì 8 novembre: Concerto pianistico presso la basilica di Sant'Apollinare Nuovo a Ravenna, il cui ricavato sarà devoluto all’Hospice Benedetta Corelli Grappadelli di Lugo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Come dare nuova vita al giardino con il Bonus Verde 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento