rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Salute Faenza

Trasporto emodializzati a rischio, l'associazione: "Sia garantito il servizio ai pazienti"

Continua a far discutere a Faenza la situazione dei pazienti emodializzati, a causa dell'insorgere nei giorni scorsi di alcuni problemi relativi al trasporto dei pazienti da casa fino all'ospedale

Continua a far discutere a Faenza la situazione dei pazienti emodializzati, che necessitano di accedere ai punti dialisi più volte alla settimana, a causa dell'insorgere nei giorni scorsi di alcuni problemi relativi al trasporto dei pazienti da casa fino all'ospedale. "Quanto sta accadendo a Faenza è incomprensibile e molto grave - spiega l'esponente di Aned, associazione nazionale emodializzati, Giorgio Folpini - Quando il dializzato volontariamente decide di recarsi con la propria autovettura al centro dialisi o viene accompagnato da un familiare, è accettabile che sia rimborsato con un quinto del costo del carburante per ogni chilometro percorso. Tuttavia, non si può dimenticare che il trasporto dialisi è trasporto sanitario, altrimenti non sarebbe disciplinato nei livelli essenziali di assistenza sanitaria, né sarebbe stato necessario precisare nel Decreto ministeriale che la disciplina del trasporto dialisi spetta alle Regioni. Al di fuori dei casi di scelta volontaria, quindi, è sempre di competenza degli organi sanitari territoriali, i quali vi devono obbligatoriamente provvedere con tutti gli strumenti messi a loro disposizione; non è neppure possibile immaginare che questa problematica sia scaricata sui singoli pazienti. La convenzione con le Croci Rosse o le associazioni dedicate risulta essere lo strumento migliore. Siamo contrari al fatto che debba essere il paziente a indicare o cercare da solo il vettore per il trasporto, perchè non è stabilito da alcuna norma. Qualora la Regione Emilia Romagna dovesse procedere in tal senso, i provvedimenti di tale natura saranno da noi contestati e respinti, mentre saremo sempre a fianco dei pazienti. Chiediamo un intervento urgente dell’assessore alla sanità della Regione per porre fine a questa incresciosa situazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto emodializzati a rischio, l'associazione: "Sia garantito il servizio ai pazienti"

RavennaToday è in caricamento