rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
social Russi

A Elena Bucci, attrice e regista di Russi, il premio "Valeria Moriconi" 2024

La consegna a Jesi (Ancona) a 19 anni esatti dalla scomparsa della Moriconi, dopo lo spettacolo "Canto alle vite infinite" di cui Bucci è interprete e regista

Sarà l'attrice e regista Elena Bucci, di Russi, a ricevere il premio "Valeria Moriconi-Protagonista della scena" il prossimo 15 giugno alle 18 al Teatro Pergolesi di Jesi (An).Il riconoscimento è stato istituito dalla città marchiginana, luogo d'origine di Valeria Moriconi, con cadenza biennale in memoria dell'attrice. Elena Bucci è considerata tra le voci più interessanti e riconosciute del panorama teatrale contemporaneo, già premio "Eleonora Duse", due premi "Ubu" e due premi "Hystrio".

Bucci, vincitrice della quinta edizione del premio, succede nell'assegnazione ad attrici come Isabelle Huppert (2009), Monica Guerritore (2011), Emma Dante (2020) e Ottavia Piccolo (2022). La cerimonia si svolgerà al termine della messa in scena di “Canto alle vite infinite” (progetto Terra mater matrigna), di e con Elena Bucci, con le musiche originali al pianoforte e alla fisarmonica di Christian Ravaglioli, produzione Le belle bandiere. Un tributo alla natura, ai luoghi cari della Romagna, colpiti dall’alluvione, in cui rivivono storie e leggende. In una veste blu notte, tra architetture musicali eseguite dal vivo, l’artista intona un’ode alla vita, sospesa tra storia e invenzione, in cui i fili della memoria restituiscono una folla di quadri viventi della sua terra. 

Dopo la performance, l’artista romagnola converserà in palcoscenico con il direttore dell’Amat Gilberto Santini. Le sarà consegnato il dono dell’opera fotografica di Tommaso Le Pera raffigurante Valeria Moriconi in Antonio e Cleopatra (1989) nella regia di Giancarlo Cobelli. Con Bucci sarà premiata anche Marina Occhionero, giovane attrice astigiana, per la sezione “Futuro della scena”, con il ritratto di Valeria Moriconi in Epitaffio e ballata per Salomè (1971) nella regia di Franco Enriquez, sempre realizzato da Tommaso Le Pera. Il Premio consentirà alla Occhionero, attrice emergente di Asti, di sviluppare un progetto teatrale con gli enti promotori, nella prossima stagione.

La serata che celebra, nel nome di Valeria Moriconi, il magistero delle donne nell’arte teatrale, sarà preceduta da altri due appuntamenti, dalle ore 16,30 alle Sale Pergolesiane del Teatro Pergolesi: la presentazione del libro “Universo Duse, Drammaturgie sulla Divina (1947-2017)” a cura di Maria Pia Pagani e Paolo Puppa, e il monologo teatrale “La vera storia di Cappuccetto Rosso. Dalla parte del lupo” di e con Paolo Puppa.

Elena Bucci è attrice, autrice, regista. Si forma nella compagnia di Leo de Berardinis dove resta quattordici anni, fonda e guida con Marco Sgrosso la compagnia “Le belle bandiere”. Dirige e interpreta testi classici e contemporanei, scrive drammaturgie originali spesso in musica, crea progetti e spettacoli dove dialogano artisti di diverse discipline e vengono restituiti al pubblico spazi della memoria, luoghi d’arte e teatri. Fra i riconoscimenti: Premio Ubu per le interpretazioni di sue drammaturgie e regie, Premio Ubu per il lavoro con Claudio Morganti, Premio Duse, Premio Hystrio – ANCT Associazione Nazionale Critici Teatrali, Premio Hystrio Altre Muse, Premio ETI Gli Olimpici del Teatro ora Le Maschere del Teatro, Premio Viviani, Premio Scenari Pagani, Premio ERF alla carriera. Collabora con artisti, musicisti, scrittori, danzatori, studiosi. Lavora per il cinema d’autore e scrive e interpreta testi per radio e televisione. Ha collaborazioni artistiche e produttive con teatri nazionali, festival, compagnie, teatri d i tradizione e innovazione, in Italia e all’estero. Si occupa di alta formazione presso università e accademie e pubblica su volumi e riviste. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Elena Bucci, attrice e regista di Russi, il premio "Valeria Moriconi" 2024

RavennaToday è in caricamento