rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
social Faenza

Auto e moto romagnole protagoniste della musica degli 'Alluvionati del liscio'

Il nuovo pezzo uscirà a inizio marzo in digitale e nelle radio

Gli Alluvionati del Liscio, neonata formazione faentina guidata da Alvio Focaccia e prodotta dal patron del Mei Giordano Sangiorgi, dopo il successo di venerdì scorso in Piazza del Popolo a "M'illumino di meno", hanno lavorato alla creazione di un brano inedito sul mondo delle auto e moto, che vedrà la luce nella prima settimana di marzo. Un nuovo progetto che, dopo la partecipazione dei Santa Balera a Sanremo per i 70 anni di Romagna Mia e il successo del duo folk Emisurela, mette Faenza al centro nel panorama dell'innovazione della musica indipendente. 

Gli Alluvionati del Liscio vengono da un itinerario di concerti che li ha portati a suonare a Gatteo Mare, Forlì, Felina di Reggio Emilia, al MEI fino a inaugurare la mostra dedicata a Ercole Baldini, il grande ciclista forlivese. Si presentano con una formazione composta da Alvio Focaccia alla fisarmonica, Kevin Cimatti alla batteria, Andrea Montanari e Ugo Farolfi alle chitarre acustiche, Fabrizio Cimatti al clarinetto, Jastin Visani al sax, Riccardo Monti e Samuele Sangiorgi ai secondi clarinetti e sax, Luisa Ciani ai cori e Maurizio Randi al basso.

"Si tratta di un progetto di ripresa e rilancio della musica tradizionale romagnola che nasce ed esplode dopo la Seconda Guerra Mondiale - spiega Focaccia, leader dell'orchestra - con la ripresa e la rinascita della popolazione. Il tutto viene proposto partendo da quell'argine che ci ha ospitato dopo la distruzione di parte di Faenza, proponendo musica in acustica senza utilizzo di nessun tipo di base musicale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto e moto romagnole protagoniste della musica degli 'Alluvionati del liscio'

RavennaToday è in caricamento