social

Da Ravenna a Costantinopoli in 20 giorni: un 'Google Maps' per viaggiare ai tempi dell'Impero romano

Rotte marittime, fiumi navigabili, cambio dei cavalli e giorni di marcia sulle strade imperiali. Con "Orbis" si scopre cosa significava viaggiare ai tempi degli antichi romani

Quanto tempo ci vuole per andare da Ravenna a Roma? "Più o meno 5 giorni e mezzo, ma se cambiate il vostro cavallo a ogni stazione di posta potreste farcela in 2 giorni pieni". Questa potrebbe essere stata la risposta alla vostra domanda ai tempi dell'Impero romano. Un viaggio da Ravenna all'antica Londra (Londinium) avrebbe richiesto invece un percorso misto fra terra e mare di circa 2818 chilometri per un totale di 27 giorni.

Ma queste sono solo alcune delle tratte possibili calcolate da "Orbis", il sistema ideato dalla Stanford University, università privata degli Stati Uniti d'America con sede in California. Risultato di una collaborazione fra storici ed esperti informatici, Orbis è un modello di calcolo online e gratuito che permette agli utenti di calcolare il costo e la durata di un viaggio all'interno dell'Impero romano. Un itinerario non da poco, infatti con Orbis è possibile attraversare un nono della circonferenza della terra attraverso tre continenti: una superficie vastissima su cui l'Impero romano ha governato in un complicato contesto fatto di poteri politici, dominazione militare e scambi commerciali. Un sistema che rende possibile stimare il percorso attraverso la rete stradale romana, i principali fiumi navigabili e centinaia di rotte marittime nel Mediterraneo, Mar Nero e Atlantico. Una maniera divertente e interessante per scoprire cosa significava per un antico ravennate viaggiare fino a Costantinopoli (circa 20 giorni), piuttosto che verso Cartagine (circa 13 giorni).

Come funziona Orbis?

La piattaforma di Orbis, pur presentando varie opzioni specifiche, si presenta in maniera efficace e intuitiva. Una specie di Google Maps del passato che prende in considerazione non solo gli spazi, ma anche le tecnologie di comunicazione e di trasporto premoderne, basate sull'energia generata da uomani e animali, dai venti e dalle correnti marine. Le mappe storiche convenzionali, infatti, non riescono a cogliere i gravi vincoli ambientali che hanno determinato i flussi di persone, merci e informazioni. E spesso capita che siano i costi, piuttosto che le distanze, a determinare gli itinerari di viaggio. 

Giustamente, per un viaggio si devono considerare anche le spese e Orbis fa altrettanto, permettendo all'interessato di calcolare lo spostamento sia in termini di tempo che di spesa. Per esempio, potreste decidere di pianificare un viaggio da Ravenna a Barcino (antico nome di Barcellona). Oltre alle due destinazioni, Orbis vi consente di decidere la stagione di partenza, ipotizziamo l'estate. E infine di scegliere tra percorso più veloce, più economico e più breve. Ipotizziamo un viaggio "low cost" spostandoci via mare con una barca e via terra a dorso d'asino. Ed ecco che il risultato sarebbe un itinerario di 3034 chilometri da coprire in 21,2 giorni. Il tutto con una spesa di 2 denari per chilo di farina per l'asino e di 534 denari per passeggero. Un viaggio che vi porterebbe lungo tutto l'Adriatico, per poi passare lo stretto di Messina, facendo scalo poi in Sardegna e alle Baleari e sbarcare a Tarraco, prima di proseguire con l'asino fino a Barcino.

Ma lo stesso viaggio in inverno vi occuperebbe un giorno di viaggio in più e circa 200 chilometri ulteriori, oltre che una spesa leggermente maggiore. Se invece volete viaggiare in fretta, a cavallo, e con il fresco dell'autunno, ecco che il viaggio Ravenna-Barcellona si accorcia a 12,4 giorni, con un itinerario di 1412 chilometri che attraversa pianura padana e Francia (pardon, Gallia) meridionale e qualche breve tratta in barca. Un netto risparmio di tempo a fronte di una maggior spesa per la farina del cavallo: 5,18 denari al chilo di farina.

Infine se volete sperimentare un mirabolante viaggio dal confine orientale a quello occidentale dell'impero, eccovi serviti. Partenza da Singara (oggi Balad Sin?ar in Iraq) e arrivo a Bracara Augusta (Braga, nell'odierno Portogallo) in 53 giorni, un viaggio di 5876 chilometri spendendo 2286 denari per passeggero più le spese per il cavallo attraversando il Mediterraneo. Si può optare anche per un percorso più breve, di "soli" 5300 chilometri toccando le capitali Costantinopoli e Roma, un percorso che impegnerebbe voi e il vostro seguito per circa 84 giorni e una spesa da capogiro. Impegnativo anche il viaggio dall'apice nord di Eburacum (York nel Regno Unito) a Coptos in Egitto. Impieghereste 51 giorni per coprire la distanza spostandovi a cavallo e in nave in estate, ma non fatelo in inverno, ci vorrebbero 8 giorni in più.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Ravenna a Costantinopoli in 20 giorni: un 'Google Maps' per viaggiare ai tempi dell'Impero romano

RavennaToday è in caricamento