rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
social

Il cardo nella cucina romagnola: tante ricette gustose da sperimentare

Ricco di acqua e fibre, il cardo stupisce i palati con il suo sapore a metà tra il dolce e l'amarognolo. Vediamo alcuni piatti golosi da preparare

Grande fonte di acqua e di fibre, il cardo è un ortaggio presente in un gran numero di diete, un alimento squisito per preparare tante ricette e tipico del periodo invernale. Spesso utilizzato anche in Romagna, il cardo è un ingrediente caro alla città di Cervia, dove la sua coltivazione è molto diffusa e dove ogni anno si tiene una sagra dedicata. Infatt grazie alla maturazione sotto la sabbia, il cardo di Cervia perde il suo naturale retrogusto amarognolo e acquista un'inconfondibile nota di dolcezza.

Il cardo: caratteristiche e proprietà

Il cardo è un ortaggio appartenente alla stessa famiglia del carciofo, cui assomiglia sia a livello estetico che nutrizionale. Già coltivato dagli antichi Romani, cresce in vari tipi di terreno e in zone dal clima mite. La sua raccolta si svolge solitamente prima dell'inverno, a partire da settembre, in modo che le gelate non rovinino la pianta, ma lo si può raccogliere anche nei primi giorni di febbraio.

Nonostante il ridotto apporto di vitamine, carboidrati e proteine, il cardo è invece ricchissimo di acqua che arriva anche al 95%. I suoi punti di forza sono quindi il bassissimo contenuto calorico (circa 10 calorie per 100 g di prodotto) e l’alto contenuto di fibre, che portano questo alimento a essere consigliato in molte diete. Il cardo ha inoltre un elevato potere saziante e porta grandi benefici per il fegato. E poi aiuta a mantenere basso il colesterolo, così come il livello di zuccheri nel sangue.

Cinque ricette da sperimentare

Chi conosce la bontà del cardo non avrà problemi a sposarlo con ogni tipo di ricetta, ma se non siete grandi conoscitori di questo ortaggio tipico dell'inverno, ecco alcuni suggerimenti per provarlo in cucina:

  • Risotto con i cardi: potete insaporire il piatto con un formaggio leggero e delicato, oppure con salsiccia e scalogno.
  • Cardi gratinati: una squisita pietanza da preparare al forno con i cardi ricoperti da gustosa besciamella.
  • Popette al cardo: una ricetta semplice con parmigiano, pan grattato, uovo, spezie e olio per friggere.
  • Sugo di cardo e baccalà: condite il vostro piatto di pasta con un sugo a base di cardo, baccalà, pomodorini, pinoli e spezie.
  • Spaghetti con cardi e gamberi: una golosa accoppiata per condire gli spaghetti. Dopo aver pulito cardi e gamberetti metteteli a soffriggere in padella con olio, aglio e un po' di acciughe.
     
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cardo nella cucina romagnola: tante ricette gustose da sperimentare

RavennaToday è in caricamento