Il Covid ferma le feste del Ravennate: le sagre e le fiere d'autunno annullate

Sono tanti, purtroppo, gli appuntamenti annullati in questo periodo per cercare di prevenire il contagio: fra questi tante sagre ed eventi gastronomici molto rinomati sul territorio

Tornano a crescere i contagi da Covid-19 e arrivano nuove regole e decreti per combattere la diffusione del virus. A soffrire in particolare per questa stretta sono ancora una volta le grandi manifestazioni che, per propria natura, portano all'aggregazione di un gran numero di persone. Per questo motivo saltano diverse sagre e fiere sul territorio ravennate.

Erano stati tantissimi gli appuntamenti annullati in primavera e in questo autunno 2020 il copione si ripete. Già nei mesi scorsi alcuni appuntamenti, come la popolare Fira di Sett Dulur, erano stati costretti a ridimensionare e riformulare le proprie modalità di svolgimento, ma con la nuova stretta del Governo diversi eventi ora dovranno essere annullati.

Sagre e fiere autunnali annullate

Annullati su tutto il territorio della provincia ravennate i concerti dell festival Crossroads in programma fra ottobre e novembre.

A Ravenna sono sospesi tutti gli appuntamenti della rassegna Classis for Kids, in programma nelle giornate di sabato 7, 14, 21 e 28 novembre presso il Museo Classis Ravenna.

A Faenza viene annullata l'Antica fiera di San Rocco, la festa che ogni anno propone attrazioni medioevali, mercati, spettacoli e buona cucina, e che doveva svolgersi dal 30 ottobre al 1° novembre. Annullata anche la manifestazione Chocomoments, prevista a Faenza dal 23 al 25 ottobre. Viene inoltre cancellata la Expo Elettronica che doveva tenersi alla Fiera faentina sabato 24 e domenica 25 ottobre. Al Teatro Masini sono stati inoltre rinviati tutti gli spettacoli in programma a novembre.

A Cervia viene cancellata la Festa di Halloween che aveva programmato grandi eventi in centro dal 30 ottobre al 2 novembre. Annullato lo spettacolo di Vito "Storie nella Bassa" in cartellone il 4 novembre al Teatro Walter Chiari.

A Lugo è stata annullata la tradizionale festa della Piligréna in programma il 31 ottobre e sono annullati tutti gli eventi del Caffè Letterario.

A Massa Lombarda annullati il concerto "Drumpet" di Tucci, Bosso e Sorrentino (29 ottobre), Una Massa di libri (29 ottobre), il Mercatino del Riuso (31 ottobre) e lo spettacolo Il sogno di Tartaruga (domenica 15 novembre).

A Bagnacavallo non si terranno le iniziative previste mercoledì 3 novembre in occasione della Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate.

Domenica 8 novembre si doveva tenere la 25a edizione della Festa Dè Brazadèl D'La Cros E Del Vino Novello a Castel Bolognese, ma l'appuntamento per quest'anno è stato cancellato.

Già saltata, prima a causa del maltempo e poi per una decisione degli organizzatori, la Festa dei Frutti Dimenticati di Casola Valsenio programmata per le domeniche 11 e 18 ottobre.

Nel Comune di Brisighella è stato sospeso l'appuntamento con la Sagra dell'Agnellone e del castrato in programma il 25 ottobre. Sempre nel territorio di Brisighella è stata rimandata al 2021 la 50^ sagra della Polenta di San Cassiano, la Notte di Halloween nel centro di Brisighella (31 ottobre) e annullata anche la Sagra Del Porcello programmata per domenica 8 novembre.

Ad Alfonsine si è deciso a malincuore di cancellare la Festa di Halloween (31 ottobre) che si svolgeva da quasi 25 anni.

ARTICOLO IN AGGIORNAMENTO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Critiche sui social all'attrice lughese scelta da Gucci

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Ci mette 'Anema e core' e apre una pizzeria napoletana: "E' la mia passione da sempre"

Torna su
RavennaToday è in caricamento