rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Segnalazioni

“La Settima Perla”, successo editoriale del sacerdote Alessandro Saporetti

Il grande viaggio del discepolo incredulo". Diplomato in agraria, maestro d'arte all'Istituto Europeo di Design di Milano, don Alessandro aveva 29 anni quando iniziò gli studi teologici nel seminario di Ravenna

Le Edizioni San Paolo di Alba di Cuneo hanno pubblicato la prima fatica letteraria di don Alessandro Saporetti, giovane sacerdote ravennate doc, che sta avendo un ottimo riscontro in campo nazionale. Si intitola: "La Settima Perla. Il grande viaggio del discepolo incredulo". Diplomato in agraria, maestro d'arte all'Istituto Europeo di Design di Milano, don Alessandro aveva 29 anni quando iniziò gli studi teologici nel seminario di Ravenna. La sua nuova vita ebbe inizio il 2 giugno 2007, con l'ordinazione sacerdotale. Ora è parroco della chiesa di Sant'Andrea Apostolo a Cervia, dove si occupa in particolare del progetto educativo dell'oratorio e della formazione delle famiglie.

Sulle orme dell'apostolo Tommaso, simbolo della durezza di cuore e dello scetticismo, "La Settima Perla" prende spunto dalla sua assenza nella prima manifestazione di Gesù Risorto, ripercorrendone in sette capitoli il cammino spirituale dalla domenica di Pasqua alla successiva domenica in Albis, quando Tommaso, secondo le parole del Salmo: "Beato chi trova in te la sua forza e decide nel suo cuore il santo viaggio", finalmente incontra il Cristo risorto. Di tappa in tappa, in una settimana di ricerca e di spoliazione di sé, egli comprenderà meglio la realtà del suo cuore, dissodandone le asperità.

In questo pellegrinaggio, don Alessandro si basa sui testi evangelici, usandone alcune immagini per illustrare i momenti del cammino spirituale: il "deserto o notte oscura" simboleggia il graduale avvicinamento del discepolo alla sequela della Croce; gli "strati di terreno nel cuore" sono gli ostacoli alla vita spirituale; le "perle preziose" rappresentano quei momenti cardine di forza maggiore che in passato offrirono a Tommaso gli stimoli necessari per salire i vari stadi della trafila. "Si è cercato - scrive don Alessandro - di far sì che il lettore, meditando sulla vicenda dell'apostolo Tommaso, possa "far parlare la Bibbia" dentro di sé, affinché l'evento evangelico possa intrecciarsi con la sua vita, rischiarandone il cammino",

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“La Settima Perla”, successo editoriale del sacerdote Alessandro Saporetti

RavennaToday è in caricamento