← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Scuola elementare di Russi, dieci famiglie in difficoltà "per un tempo pieno imposto"

Cos'è accaduto alle scuole elementari di Russi? Un notevole disservizio! Dopo aver permesso alle famiglie di iscrivere i propri figli "scegliendo" il percorso più idoneo al loro stile di vita e di pensiero (tra tempo modulo e tempo pieno), la Dirigente dell'istituto comprensivo di Russi durante la riunione del 6 febbraio, ha dichiarato che essendoci solo 10 bimbi iscritti al tempo modulo, questi sono stati automaticamente iscritti a tempo pieno nella classe della frazione di Godo, senza avvisare dunque le famiglie in sede di convocazione, dovendo decidere autonomamente senza un confronto a casa e una eventuale conferma nei giorni successivi. 

Le famiglie richiedenti il modulo hanno, in tale riunione, presentato il loro dissenso e disaccordo esponendo le loro motivazioni. Hanno anche presentato delle proposte alternative, ma si sono trovati innanzi un muro, e nessuna esigenza/richiesta/proposta è stata ascoltata. "O accettate il tempo pieno o vi trovate un'altra scuola" a muso duro. Questo è ciò che si sono sentiti rispondere. I cittadini di Russi si chiedono dove sia finito il requisito fondamentale del rapporto scuola/famiglia... Perché imporre una decisione senza coinvolgere le famiglie? Si potevano trovare altre soluzioni? Noi pensiamo proprio di sì! 

Alla riunione era presente anche il Primo Cittadino che ha presentato il contributo comunale in aiuto alle famiglie: il trasporto gratuito dei bambini da Russi a Godo e viceversa. Queste famiglie si trovano in serie difficoltà, sia nella gestione quotidiana, sia economicamente (viaggi in auto in più, servizio mensa.. ect ect) non si sono sentite ascoltate, protette e coinvolte. Si sentono invisibili sia agli occhi del primo cittadino, sia dall'ambiente scolastico il quale dovrebbe essere il primo a garantire una soluzione. Si chiedono se il Provveditorato è a conoscenza che questa dirigente, dai modi non proprio educati, ha creato col suo "imperio" problemi e dissapori, si chiedono se il provveditore può intervenire al fine di rivedere e rivalutare la situazione scolastica di Russi.

Non è semplice inoltre spiegare a un bambino di 5 anni che non potrà frequentare la stessa scuola del fratello o sorella, rincasando prima mentre l'altro deve restare a scuola. Altri impegni, altri orari non richiesti dalle famiglie che hanno scelto appunto la loro precisa realtà, in base anche agli orari di lavoro alcuni genitori dovranno cambiare i turni di lavoro, per ritirare i loro bimbi da scuola. Perché iscrivere i figli in altre realtà, quando a Russi ci potrebbero essere i servizi?

Una lettrice

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
RavennaToday è in caricamento