Martedì, 28 Settembre 2021
social

Un dolce "divino" per Dante Alighieri: il gustoso omaggio del ristorante ravennate

Un viaggio dall'Inferno al Paradiso tra cioccolato, crema e nocciola. Il locale del centro inventa un dessert ispirato alla Divina Commedia

Dal cacao scuro alla soffice nuvola di crema di latte: la Divina Commedia viene celebrata anche dalla gastronomia ravennate con un dessert speciale diviso in tre, proprio come le cantiche dantesche: si chiama "Dolce Dante" ed è un'idea di Valentina e Paride, proprietari del ristorante Radici in centro a Ravenna, che hanno deciso di creare un dolce in onore del settecentenario di Dante Alighieri.

"Da sempre siamo attenti all'aspetto culturale che, soprattutto nel nostro Paese, lega il mondo del cibo e del vino alla storia e alla letteratura - spiegano i due ristoratori -, per questo abbiamo pensato di omaggiare il Sommo Poeta rappresentando le tre cantiche della sua opera più conosciuta in un unico e 'Divino' dessert".

"Dolce Dante", infatti, è un dessert suddiviso in tre parti. C'è "Inferno", una torta al cioccolato con gel di peperoncino e cialda di mela, dove il cioccolato rappresenta il peccato di gola, il peperoncino il fuoco e la passione, mentre la mela è simbolo del peccato originale. Poi si passa al Purgatorio, una crema senza uova (penitente) al lampone e biscotti secchi “scroccadenti”, semplici, per espiare i peccati. Infine si giunge al Paradiso con una nuvola di crema di latte, con cialda alla nocciola come simbolo di saggezza.

ristoratori Radici-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un dolce "divino" per Dante Alighieri: il gustoso omaggio del ristorante ravennate

RavennaToday è in caricamento