menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley, la Consar reagisce al ko contro la Vibo: "Premiata la mentalità"

Con Ravenna che si porta a quota 23 in classifica e fa un bel balzo verso la salvezza

Con una difesa super ed un contrattacco concreto, la Consar Ravenna espugna il Palaflorio al termine di un match comunque vibrante ed agonisticamente teso. “Devo fare i complimenti ai ragazzi perché venivamo da una settimana complicata in cui avevamo accusato in modo particolare la sconfitta di Vibo - afferma coach Giorgio Graziosi -. L’inizio della partita è stato lo specchio della settimana, siamo partiti bene ma alla prima difficoltà abbiamo giocato con tanta tensione. Poi i ragazzi sono stati bravi perché qui in questo campo squadre come Modena, Trento, Monza e Milano ci hanno lasciato punti. Noi ne portiamo via tre. Non abbiamo giocato magari una partita bella tecnicamente ma la squadra è stata brava sotto il profilo della mentalità e dell’atteggiamento”.

Come premesso in vigilia, le reattività difensiva della formazione di Graziosi diventa decisiva contro una BCC Castellana Grotte che lotta bene, recupera e vince nel primo set , spreca tre set ball nel terzo ed infine soccombe nel quarto parziale ad una Consar sicuramente più squadra che ha avuto il merito di restare compatta anche nel momento di difficoltà venendo fuori alla distanza con i suoi uomini migliori Poglajen in primis (MVP) ma anche Rychlicki ed un super Goi che in difesa ha davvero trascinato in compagni. Alla BCC non sono bastati la solida consueta prova di Zingel ed i 29 di Renan (croce e delizia del popolo gialloblù) che però ha sprecato un paio di palloni pesanti nel terzo set, risultato poi decisivo ai fini del risultato finale. Ravenna vince anche grazie ad una intensità di gioco che probabilmente la formazione pugliese non possiede ma che si conquista anche con la fiducia che deriva dalle vittorie e resta quella la unica vera mancanza per la squadra di coach Di Pinto. Con Ravenna che si porta a quota 23 in classifica e fa un bel balzo verso la salvezza, a Castellana resta la delusione di non essere riusciti a mettere in campo l’enorme lavoro che la squadra sta svolgendo in palestra nonostante la crescita indubbia che la formazione di Di Pinto ha mostrato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Attualità

Russi, partono i corsi di lingua del Comitato di Gemellaggio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento