Sport

Superbike, Rea sbanca Portimao. Bene Caricasulo, weekend difficile per Melandri

Nono posto per Federico Caricasulo (Yamaha GRT), mentre  Marco Melandri non è andato oltre il quattordicesimo posto

Jonathan Rea si riprende la leadership del mondiale Superbike. Il nordirlandese ha dominato il round di Portimao, vincendo dopo Gara 1 anche la Superpole Race e Gara 2. Il Cannibale si è ripreso la vetta del campionato approfittando anche del difficile fine settimana di Scott Redding, settimo sabato, quinto al mattino e secondo in Gara 2, ha riportato la Ducati in linea di galleggiamento. Il britannico lascia il Portogallo con 4 punti di margine. Solo ottavo Toprak Razgatlioglu (Yamaha). Out anche Loris Baz e Alex Lowes ci hanno pensato da soli, finendo nella sabbia, mentte Michael van der Mark ha chiuso terzo. Quarto Chaz Davies davanti ad Alvaro Bautista (Honda) e Michael Ruben Rinaldi. Nono posto per Federico Caricasulo (Yamaha GRT), mentre  Marco Melandri non è andato oltre il quattordicesimo posto.

Caricasulo, che ha ottenuto il miglior risultato della sua ancor giovane carriera grazie al nono posto, è molto soddisfatto della sua domenica: “È stata una bella giornata, in un fine settimana complessivamente buono. Abbiamo sempre migliorato gara dopo gara, risolvendo man mano i nostri problemini. Nella Superpole Race, nonostante una brutta partenza, sono riuscito a tenere un ritmo più veloce di quello di ieri e sono risalito in classifica, mentre in Gara 2 ho scelto la gomma morbida e, pur perdendo un po' di ritmo verso la fine, ho di nuovo ridotto il mio divario dal leader, quindi sono contento. Sono ovviamente anche molto felice di essere arrivato nella top-10. Lasciamo Portimão con una buona base, e spero di fare di nuovo bene ad Aragón, dove avremo due gare consecutive per continuare a crescere.

Sconsolato Melandri: "È stato un weekend da dimenticare sotto molti punti di vista. Purtroppo abbiamo lavorato tanto e non abbiamo raccolto nulla. Sono sempre stato in difficoltà e per cercare di migliorare le cose, in alcuni frangenti, abbiamo perso la strada. Sono davvero dispiaciuto perché il team ha fatto un grande lavoro e non sono riuscito a dare loro il weekend che meritavano. Mi dispiace tanto e sono ancora più motivato per la prossima gara".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superbike, Rea sbanca Portimao. Bene Caricasulo, weekend difficile per Melandri

RavennaToday è in caricamento