Martedì, 28 Settembre 2021
Sport

A maggio sport e natura si risvegliano: tante le attività in programma

Trail Romagna apre la programmazione annuale in compartecipazione col Comune di Ravenna

A maggio torna la programmazione di Trail Romagna ancora una volta in compartecipazione con gli assessorati all’Ambiente, allo Sport, al Turismo e alla Cultura del Comune di Ravenna. Il denso calendario che si concluderà ad ottobre con ItineRA, la rassegna dedicata al cammino, si apre con due eventi che hanno come scenografia il territorio adiacente i Fiumi Uniti, una zona ricca di eccellenze storiche e paesaggistiche con una valenza sportivo-ambientale sempre più spiccata: domenica 16 la Corsa della bonifica…e di Dante, un’edizione speciale della Ravenna-Milano Marittima off road e domenica 23 Fiumi Uniti per Tutti, anche questa un’edizione particolare della Discesa dei Fiumi Uniti.

“Il sostegno e il supporto dell'amministrazione a queste iniziative ed eventi – dichiarano gli assessori competenti – è fondamentale per proseguire la strada tracciata da alcuni anni e incrocia, in questa difficile fase di ripartenza, la necessità di costruire una consapevolezza dei nostri luoghi unici, dell'ambiente e della nostra storia. Movimento, cammino, sport, socialità e cultura della sostenibilità fanno l'identità della nostra comunità e sono un motore di coinvolgimento di cittadini e turisti.”

 A sostenere la realizzazione dei due eventi – le cui tappe si dipaneranno attraverso vie d’acqua al cospetto di opifici della bonifica – è il Consorzio di Bonifica della Romagna da qualche anno a fianco dell’Associazione per promuovere la conoscenza di un territorio dove acqua e terra sono in delicato equilibrio.

 "Come Consorzio di Bonifica – spiega il presidente Stefano Francia – sosteniamo queste iniziative che fan vivere il territorio che custodiamo con cura. Le opere idrauliche non solo ci difendono da dissesti e alluvioni, ma preservano ambienti naturali unici che intendiamo rendere fruibili a runner, cicloamatori e a chiunque ami camminare lungo le vie d'acqua. Incentivare una fruizione e un turismo sostenibili è il miglior modo per valorizzare il nostro territorio e il nostro lavoro"

 Domenica 16 maggio, la Corsa della bonifica…e di Dante, nell’anniversario dantesco modifica il proprio tracciato senza però rinunciare alla bellezza del paesaggio. L’itinerario scelto tocca luoghi che, fuori dai confini della città di Ravenna, sono particolarmente legati alla storia del Poeta: dalle spiagge dove approdò la Madonna Greca, alla Quercia di Dante immersa nella pineta da lui tanto amata, dalle linee di costa che segnavano l’Adriatico sempre ai tempi di Dante all’unica località a lui dedicata. Non solo, gran parte del tracciato segue l’itinerario della tappa 21 del Cammino di Dante compreso la pineta litoranea e le dune costiere aperte eccezionalmente dai Carabinieri Forestali per la Biodiversità di Punta Marina.

Domenica 23 maggio, aspettando la discesa dei Fiumi Uniti in canoa, il fiume di Ravenna tornerà protagonista grazie alle attività delle associazioni che hanno dato vita al laboratorio urbano partecipato Fiumi Uniti per Tutti. Un auspicato parco fluviale diffuso che mira alla valorizzazione del territorio che nelle intenzioni dei protagonisti dovrebbe consentire ai fiumi di riappropriarsi della loro funzione ecosistemica di naturale corridoio ecologico, un patrimonio ambientale che prendendo a riferimento modelli già sperimentati di integrazione fra essere umano e natura, possa tramandare alle generazioni future una connessione intelligente tra la città che si sviluppa e le risorse naturali che la caratterizzano.

Le manifestazioni, a numero chiuso, osserveranno le norme per la sicurezza contro la diffusione del Covid-19 a cominciare dalla prenotazione obbligatoria dei posti disponibili sul sito www.trailromagna.eu dove è possibile trovare le informazioni dettagliate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A maggio sport e natura si risvegliano: tante le attività in programma

RavennaToday è in caricamento