Sport Brisighella

Al ferrarista Charles Leclerc il premio Bandini: "Un onore. Mi motiva a dare ancora di più"

Il pilota monegasco della Ferrari: "Stiamo andando nella strada giusta, ho tanta fiducia nel mio team e sono contento di come stiamo procedendo"

Quest'anno va al ferrarista Charles Leclerc il premio Lorenzo Bandini, dedicato al compianto pilota brisighellese, anche lui della Ferrari. Leclerc ha ricevuto il premio nella giornata di martedì. "Sono molto onorato di ricevere questo premio - ha dichiarato il pilota monegasco a Sky Sport -. Rappresenta tanto, lo so, e ora tocca a me dare il meglio in pista. Ci sono tanti campioni che hanno ricevuto questo premio. Per quanto mi riguarda c’è ancora tanto lavoro da fare, stiamo facendo fatica in questo momento ma noi diamo sempre tutto. Fa comunque piacere ricevere questi riconoscimenti, specie in periodi non così facili, mi motiva ancora di più anche se non ho bisogno. È sempre bello quando dall’esterno riconoscono che stai facendo un buon lavoro e dando il meglio. Io continuerò a spingere e speriamo di tornare a casa dal Gp di domenica con un buon risultato". 

Parlando poi del prossimo appuntamento di Formula 1 sul circuito di Silverstone, Leclerc ha aggiunto: "Lì ho ottenuto il mio ultimo podio l'anno scorso. Sicuramente è passato tanto tempo, ma da allora c’è stato un miglioramento. Stiamo andando nella strada giusta, ho tanta fiducia nel mio team e sono contento di come stiamo procedendo. Il podio in questo weekend forse è troppo ottimista, ma non si sa mai, se ci sarà la possibilità ne approfitterò. In Ferrari sono sereno, c’è una buona sinergia con Carlos, stiamo lavorando bene insieme e credo nel progetto. Stiamo tutti dando il massimo".

In passato sono stati premiati Sebastian Vettel, Fernando Alonso, Felipe Massa, Kimi Raikkonen, Nico Rosberg, Lewis Hamilton, Jenson Button, Daniel Ricciardo, Max Verstappen e Valtteri Bottas oltre al sette volte campione del mondo, Michael Schumacher. Il trofeo è dedicato al compianto driver della Ferrari e originario di San Cassiano di Brisighella morto in un tremendo incidente sul circuito di Monte Carlo nel 1967. Lorenzo Bandini è nato nella colonia italiana di Barce, in Libia, il 21 dicembre del 1935, ma poco dopo tornò in Italia, San Cassiano di Brisighella, paese originario del padre. Fin da piccolo si avvicinò al mondo dei motori, fino a coronare il suo sogno, nel 1962, di un contratto con la Ferrari. Cinque anni dopo, il 10 maggio 1967, Bandini perse la vita in un incidente durante il Gran Premio di Monaco. Ogni anno il Trofeo a lui dedicato premia le personalità di spicco della Formula 1.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al ferrarista Charles Leclerc il premio Bandini: "Un onore. Mi motiva a dare ancora di più"

RavennaToday è in caricamento