Sport

Alla Maratona di Ravenna città d'arte 2021 si affianca l'edizione 'virtuale'

Un'opportunità per chi, nel secondo weekend di novembre, non potrà per vari motivi raggiungere la Romagna per prendere parte all’evento in presenza

Un’opportunità in più per “essere” col cuore a Ravenna nei giorni della Maratona e sentirsi parte di un grande evento sportivo e non solo. Ravenna Runners Club lancia in questi giorni una nuova iniziativa, un’ulteriore opportunità per chi, nel secondo weekend di novembre, non potrà per vari motivi raggiungere la Romagna per prendere parte all’evento in presenza.

Nasce così, con queste prerogative, la 'virtual edition' della Hoka Maratona di Ravenna Città d’Arte 2021. Una versione che, sul solco già percorso da altri eventi negli ultimi mesi, consentirà di partecipare a distanza alla Maratona che nel frattempo si correrà in presenza sulle strade romagnole nel weekend del 14 novembre 2021. Un’idea che dunque affiancherà l’evento, consentendo a chi lo vorrà di conquistare comunque, anche dalla propria città o nazione, la celebre medaglia in mosaico assemblata a mano, vera e propria icona della Maratona di Ravenna, oltre alla t-shirt tecnica dell’evento.

Chi non potrà raggiungere Ravenna avrà comunque la possibilità di scegliere quale distanza affrontare, ovvero la Hoka Maratona di Ravenna Città d’Arte 42k, la Ravenna Half Marathon 21k oppure a Martini Good Morning Ravenna 10k proprio come coloro che il 14 novembre saranno in Romagna. Tra le curiosità anche l’occasione di iscriversi a un allenamento in vista dell’evento. Grazie al sito dedicato, ci si immergerà in un viaggio virtuale nelle bellezze della Romagna, angolo di tradizione artistica e culinaria, con particolare attenzione agli splendidi monumenti ravennati riconosciuti dall’Unesco quali Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Incluso nell’iscrizione ogni partecipante avrà accesso ad una sezione riservata nella quale potrà vivere esperienze uniche come quella del virtual tour “Dante, gli occhi e la mente”. Ravenna e tre mostre raccontate in modo nuovo. L’ultimo rifugio di Dante Alighieri, con le esposizioni dedicate al Sommo Poeta alla Biblioteca Classense, alla Chiesa di San Romualdo e al Mar Museo d’Arte della Città. E ancora la mostra di Paolo Roversi, in versione virtual, “Studio Luce”. E sempre per tutti gli iscritti, un expo virtuale con alcuni dei principali partner di Hoka Maratona di Ravenna Città d’Arte con occasioni uniche e riservate.

La gara virtuale potrà essere corsa ovunque. Sarà sufficiente misurare i km percorsi con un gps tracker o con una delle tante app disponibili per i runner e poi caricare il risultato sulla piattaforma. Una volta completata l’iscrizione, si accederà a una sezione dedicata dove inserire tutte le informazioni. Il sito virtual dispone comunque di una ricca sezione faq con le risposte a tutte le domande più frequenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla Maratona di Ravenna città d'arte 2021 si affianca l'edizione 'virtuale'

RavennaToday è in caricamento