rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Altro Russi

Calcio a 5, il sogno del Russi si infrange a sei secondi dalla sirena

Il Russi calcio a 5 dimostra ancora una volta di avere tutte le carte in regola per fare un campionato di vertice e forse avrebbe anche meritato di passare il turno, contro una Fenice Venezia Mestre a cui va dato il merito di non mollare mai

Al PalaValli il sogno del Russi si infrange a 6 secondi dalla sirena. Il match valevole per il passaggio del turno in Coppa Divisione è un vero e proprio spot al calcio a 5. Il Russi calcio a 5 dimostra ancora una volta di avere tutte le carte in regola per fare un campionato di vertice e forse avrebbe anche meritato di passare il turno, contro una Fenice Venezia Mestre a cui va dato il merito di non mollare mai.

Il primo tempo vede le due squadre studiarsi nei primi minuti di gioco, al nono minuto il sempre positivo Fuentes porta in vantaggio i padroni di casa con un pregevole sinistro all’angolino, la Fenice sembra stordita, forse non si aspettava un Russi così pimpante e organizzato, passano 2 minuti e Spadoni corregge in porta una deviazione difensiva, 2 a 0.

La Fenice Venezia Mestre sbaglia un generoso rigore assegnato dal primo arbitro e sembra alle corde ma il Russi manca in due occasioni il goal del 3 a 0 e così, nel finale di primo tempo, viene fuori il carattere della Fenice che non vuole assolutamente perdere contro una squadra di categoria inferiore, prima Ruis e poi Baloira portano il risultato sul 2 a 2 con il quale si va al riposo.

Il secondo tempo è un vera e propria girandola di emozioni, al 3° Caregnato porta in vantaggio gli ospiti, al sesto Cianciulli firma il pareggio dopo una pregevole azione con Spadoni e Gurioli, passano 30 secondi e Patrizio ristabilisce le distanze a favore della Fenice. Al 13° per un tocco fuori area viene espulso Vento, il n.1 del roster veneto, punizione dal limite e ancora Cianciulli spara al sette e nulla può il neo entrato Bui.

Fuentes esalta il pubblico di casa al minuto 16 grazie ad una deviazione sfortunata della difesa ospite, il Russi in vantaggio sembra padrone del campo, Mister Rodriguez opta per il portiere di Movimento e tutto sembra portare al successo del roster di Mister Bottaccini fino a 6’’ dalla fine quando Ruis trova la deviazione vincente che porta le due squadre ai calci di rigore. Per i padroni di casa sbagliano Garbin e Celiento, per la Fenice Venezia Mestre sbaglia solo Caregnato e sarà Patrizio a segnare il penalty decisivo che permette agli ospiti di passare il turno.

Per Mister Bottaccini tanti spunti positivi, di fatto i suoi ragazzi hanno fatto la partita, le parole di Mister Rodriguez a fine match “meritavate voi, bravissimi” e la grande esultanza della squadra veneta dimostrano come abbiano faticato a portare a casa questa vittoria. Sabato 8 ottobre al PalaValli ore 17.00 il Russi ospiterà il Futsal Ancona per la seconda giornata di campionato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5, il sogno del Russi si infrange a sei secondi dalla sirena

RavennaToday è in caricamento