rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Altro Faenza

Calcio a 5, serie C1: grande vittoria Mernap, sconfitta anche Rimini

I faentini trionfano 5-0 tra le mura amiche e risalgono al quarto posto in classifica

Continua la cavalcata della Mernap nel campionato di serie C1 futsal. I rossoneri sabato pomeriggio hanno incontrato e sconfitto tra le mura amiche del Palacattani i cugini del Rimini, in serie positiva prima di disputare la gara di Faenza. Alla vigilia del match il tecnico della Mernap, mister Francesco Ghera, aveva dichiarato la volontà della propria squadra e la necessità, ai fini della classifica, di ottenere nelle ultime tre giornate del girone di andata tutti e nove i punti in palio. Dopo la gara con Rimini ne restano altri 6 da conquistare, visto che per chiudere la pratica riminese alla determinata Mernap è stato sufficiente un tempo solo. Nella prima frazione infatti i padroni di casa non hanno lasciato respiro agli ospiti e sono andati in gol al 3’ con Grelle, al 10’ con Maski, (anche grazie a fortuite deviazioni, nda), al 13’ con Cedrini e in chiusura di tempo al 29’ con Caria.  Il parziale di 4-0 ha consentito ai manfredi di gestire il vantaggio nella ripresa, e quando il Rimini ha tentato una reazione, le velleità degli ospiti si sono infrante nelle pronte risposte del portiere della Mernap Patrick Pagliai. Nel secondo tempo comunque, i faentini hanno siglato la quinta rete con Alessandro Grelle, che ha chiuso la partita definitivamente. In virtù di tale vittoria i faentini sono risaliti al quarto posto della classifica, superando la X Martiri Ferrara e attestandosi dietro Bagnolo, Forlì e Villafontana.


Mernap Faenza: Negri, Ferrara, Gardi, Albu Constantin, Zin Dine, Grelle, Caria, Maski, El Oirraq, Gramegna, Cedrini, Pagliai. All. Ghera

Marcatori: 3’pt e 9’st Grelle (M), 10’pt Maski (M), 13’pt Cedrini (M), 29’pt Caria (M).
Ammoniti: Cedrini, Zin Dine, Gardi e Gramegna (M).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5, serie C1: grande vittoria Mernap, sconfitta anche Rimini

RavennaToday è in caricamento