Lunedì, 15 Luglio 2024
Automobilismo / Faenza

L'Alphatauri soffre il caldo di Barcellona, Tsunoda arpiona un punto. Per Gasly "una gara frustrante"

Per il team di Faenza è stato un weekend tutt'altro che semplice quello del Gran Premio di Spagna, con la AT03 che non ha reso secondo le aspettative

La scuderia Alphatauri riparte da Barcellona, destinazione Montecarlo, con un punto arpionato da Yuki Tsunoda. Per il team di Faenza è stato un weekend tutt'altro che semplice quello del Gran Premio di Spagna, con la AT03 che non ha reso secondo le aspettative. "È stata una gara molto dura, faceva caldissimo in macchina e siamo stati costantemente in lotta per la zona punti, quindi la pressione era tanta - sono le parole del piccolo samurai -. Sono abbastanza soddisfatto della mia prestazione e del piazzamento in gara. Per tutto il weekend non siamo stati completamente a nostro agio con la vettura, quindi lottare per i punti è stato un buon passo avanti. Tuttavia, credo che abbiamo ancora tanto lavoro da fare per poter essere più competitivi nel gruppo centrale”.

Dall'altra parte, Pierre Gasly si dice "davvero deluso da questa giornata particolarmente frustrante. Ho avuto un piccolo contatto all’inizio che ha danneggiato la mia vettura e da quel momento non ho più avuto ritmo, perdevo carico e scivolavo ovunque". Il francese ha avuto anche un contatto con Lance Stroll: "Mi assumo la responsabilità dell’incidente - ammette -. Stavo spingendo al limite e voglio scusarmi con Lance per questo. Abbiamo provato a fare il possibile, ma alla fine non è stato possibile fare molto".

"Abbiamo tanto da capire da questo evento, perché non siamo riusciti a far funzionare la macchina come avremmo voluto - dice il direttore tecnico Jody Egginton -. Ma abbiamo già delle idee e ci aspettiamo di recuperare nelle prossime gare”.  "Adesso dobbiamo analizzare tutti i dati e riportare la vettura al livello prestazionale del passato, cercando di capire perché perdiamo performance con il caldo - gli fa eco il team principal, Franz Tost -. È importante perché avremo altre gare con temperature molto elevate, come ad esempio Budapest. Adesso ci attende Monaco, dove solitamente siamo andati bene: speriamo sia così anche quest’anno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Alphatauri soffre il caldo di Barcellona, Tsunoda arpiona un punto. Per Gasly "una gara frustrante"
RavennaToday è in caricamento