rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Altro Castel Bolognese

La 50 km di Romagna vola verso il tutto esaurito con 1.500 atleti partecipanti

La gara scatta nel giorno della Festa della Liberazione. In totale gli organizzatori sperano di superare le 2.500 presenze

Cresce l’attesa per il ritorno della “50 Km di Romagna”, in programma lunedì 25 aprile. Nonostante le numerose concomitanze in calendario, la 39esima edizione della gara ideata dalla Podistica Avis Castel Bolognese va verso il tutto esaurito, fissato a 1.500 agonisti, perché è stata data l’opportunità agli indecisi di potersi iscrivere sino a domenica 24.

Il clima nel weekend in Romagna sarà instabile, quindi viene ribadito il divieto di seguire gli atleti con mezzi motorizzati e limitarsi al massimo in bicicletta, soprattutto nel tratto limitrofo a Casola Valsenio, perché la viabilità (ed tragitto della gara) è stato modificato, per causa di una frana. Infatti gli atleti si lanceranno alle 8,30 da piazza Bernardi dirigendosi verso la statale Casolana in direzione di Riolo Terme, continuando poi a salire verso Borgo Rivola ed appunta Casola Valsenio (metà gara circa), dove sarà affrontata la variante del Parco Fluviale, vero polmone verde del Appennino. 

La parte di salita più impegnativa inizia in questo tratto, con la scalata al gpm di Monte Albano (dislivello di 265 metri in 5 km), ma anche la successiva picchiata verso Zattaglia è molto tecnica e va affrontata con sagacia. Si proseguirà quindi su nervosi saliscendi con Villa Vezzano (km. 40) nel mirino, che lancerà verso gli ultimi chilometri finalmente con poche asperità, passando da Tebano, Biancanigo ed infine l’ultimo mille rettilineo verso il centro storico.

Tra gli uomini favoriti i titolari della Nazionale di Ultramaratona che parteciperà ad agosto ai Mondiali di Berlino: Menegardi, Giacopuzzi, Beatrici, contro i formidabili Hajjy e Simukeka. Da seguire con interesse il tentativo di record olandese da parte di Wiersma, l’emergente Quaglia, e l’immancabile gruppo ceko, guidato dal fedelissimo Oralek. Tra i romagnoli ambiscono alla top ten Lucchese, Farina, Maio, Pecora e Martino. In campo femminile Tappatà, Moroni, Luna, Bergaglio, Brusamento, Rimonda e Benvenuti, a caccia della ceka Pastorova. I record del percorso appartengono a Youssef Sbaai (2.51’12”) e Laura Gotti (3.24’10”).

Alle 9,30 invece scatteranno le camminate ludico motorie di km 2,5 ed 11, ma anche la riproposizione della corsa dei ragazzi (con la speranza di accoglierne almeno 150), proposta dall’Associazione Genitori, che ogni giorno li accompagnano alle Scuole con il metodo Piedibus. In totale gli organizzatori sperano di superare le 2.500 presenze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La 50 km di Romagna vola verso il tutto esaurito con 1.500 atleti partecipanti

RavennaToday è in caricamento