rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Altro

Motociclismo, Caricasulo torna sul podio dopo due anni. E nel 2022 un ritorno in Superbike?

Per il futuro si vocifera un ritorno in Superbike dopo la parentesi nel 2020 col team Grt

Dopo lo splendido terzo posto in Gara 2 a Portimao, Federico Caricasulo sta vivendo una nuova vita col team Motoxracing. E per il futuro si vocifera un ritorno in Superbike dopo la parentesi nel 2020 col team Grt. Un'annata strana, corta e compressa, durante la quale i problemi legati alla pandemia hanno inficiato la stagione. Specialmente per un vero rookie come lui, tutto è stato ancora più complicato Gli eventi determinati dal Covid hanno consentito al "Carica" di partecipare solo agli 8 round effettuati nel 2020 (e non ai 13 preventivati).  Già di suo, il passaggio da Supersport a Superbike è impegnativo, figuriamoci quando non si possono nemmeno effettuare tutti i test e con soli 8 round uno di fila all'altro. Insomma, il "Carica" ha potuto esprimere solo parzialmente il suo potenziale.

Risultati comunque assai pregevoli per un vero rookie come lui. Per cinque volte è arrivato nono, ma le aspettative del ravennate erano quelle di effettuare almeno due anni di apprendistato nella classe maggiore. Invece Federico, nonostante la “mezza” stagione effettuata e gli apprezzabili risultati, è stato inaspettatamente indotto a tornare nel Mondiale Supersport 600, lasciando il posto al giapponese Nozane. Ma il prossimo anno il ravennate potrebbe tornare nelle maxi derivate di serie, chissà forse in Ducati. Due selle a disposizione: quella del team Barni e quella del team Go Eleven. Nel frattempo si gode una ritrovata serenità con il team Motoxracing in Supersport 600, dove mancava da circa due anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motociclismo, Caricasulo torna sul podio dopo due anni. E nel 2022 un ritorno in Superbike?

RavennaToday è in caricamento