rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Altro

Oltre cento chilometri sui sentieri dell'Appennino: scatta il Trail del Cinghiale

L'ultramaratona torna con una sfida che prevede un dislivello totale di 5.700 metri e un tempo massimo di 25 ore

Risaliva al novembre 2019 l’ultima edizione del Trail del Cinghiale. A distanza di 2 anni, dopo che 12 mesi fa la Leopodistica Faenza Asd provò ad allestire un’edizione “ristretta”, si torna a respirare aria di grande evento. Scatta venerdì 19 novembre da Palazzuolo sul Senio, sul confine con la provincia di Ravenna l'ultra trail della lunghezza di 103 km con un dislivello positivo di 5.700 metri, tanto da definirlo il Tor de Geants dell’Appennino Tosco-Romagnolo.

Un percorso disegnato “a petali”, che raggiungerà il selvaggio Alto Mugello in modo da transitare più volte da Palazzuolo sul Senio. La partenza da sempre viene data nelle ore buie, ma mai era avvenuta la sera del venerdì, come quest’anno che scatterà alle 22, e per i 200 iscritti (sono rimasti solo 30 pettorali) è previsto un tempo massimo di 25 ore, all’interno delle quali per tutti i finisher saranno attribuiti 5 punti.

Le iscrizioni si protrarranno sino alle 24 del 12 novembre e non ne saranno accettate ulteriori sino alla data di partenza, tranne rinunce o cambio di percorsi. Infatti, come consuetudine, a corollario, sono state allestite altre distanze per chi non è preparato alle grandi sfide, ma ci si sta approcciando. Sabato alle 6 infatti scatteranno gli iscritti (massimo 200) alla km.63 (D+ 3.500 m.) e successivamente alle 8 quelli alla km.30, con D+ 1.600 (max 350), ed alle 10 i 350 della km.15 (D+ 760), molti dei quali saranno al primo approccio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre cento chilometri sui sentieri dell'Appennino: scatta il Trail del Cinghiale

RavennaToday è in caricamento