rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Altro Faenza

Pallamano, per il Romagna è tempo di big match contro il Cingoli

All’ottava giornata è arrivato (finalmente) il momento di vedere una di fronte all’altra le due migliori squadre di questo avvio di campionato, risultati e classifica alla mano

E’ tempo di big match. All’ottava giornata è arrivato (finalmente) il momento di vedere una di fronte all’altra le due migliori squadre di questo avvio di campionato, risultati e classifica alla mano. Pallamano Romagna e Santarelli Cingoli si sfideranno sabato 13 novembre alle ore 18,30 alla palestra Cavina di Imola. E sarà veramente il match clou di queste prime otto giornate. Una partita dalle alte aspettative di spettacolo e di intensità, che varrà il primo posto in classifica. In solitaria.

La differenza tra le due squadre, a livello numerico e statistico, è minima: finora punteggio pieno per la Pallamano Romagna, ma punteggio pieno anche per il Santarelli Cingoli che, dopo la vittoria risicata ottenuta a Teramo contro i Lions (27-25), ha sempre rifilato pesanti sconfitte ai propri avversari, come il 41-22 al Campus Italia, 35-22 al Casalgrande, 39-28 al Follonica, 41-25 al Verdeazzurro Sassari, 34- 19 al Bologna United e 35-21 al Pescara, nell’ultimo turno del 30 ottobre. Proprio questa è la vittoria più significativa della forza della squadra di coach Palazzi, perchè ottenuta contro una diretta concorrente alla promozione, come canta la classifica. Il Romagna ha segnato 5 reti in più di Cingoli che ne ha incassate 10 in meno. Dunque, davvero difficile stabilire il reale valore di questo scontro ad altissimo livello che produrrà la capolista solitaria, almeno al termine dell’ottava giornata.

Punti di forza del Cingoli, la coppia argentina formata dal 25enne terzino Piero D’Benedetto che arriva dalla serie A1 a Fondi (finora a quota 33 reti in campionato) e dal 34enne portiere Javier Carlos Anzaldo. Centrale e fulcro del gioco è l’italo argentino Sebastian Guerrero (26 gol finora), il topscorer dei marchigiani è il pivot classe 1992 Diego Strappini che ha firmato 41 reti. Buon impatto realizzativo anche per l’ala Filipo Mangoni (31) e Viorel Bosca (25). Emanuele D’Agostino (21) si sta esprimendo su buoni livelli e con un buon minutaggio in campo. Tra gli arancioblu, ex di turno il terzino destro Alex Rotaru che militò in maglia Santarelli nelle ultime due stagioni tra A2 (promozione) e A1 (retrocessione). Tra i marchigiani due gli ex: l’allenatore Sergio Palazzi che al Romagna lavorò molto bene nel settore giovanile diversi anni fa e il centrale Emanuele D’Agostino apparso in maglia Romagna nel 2018/2019. Fischio d’inizio alle ore 18,30.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallamano, per il Romagna è tempo di big match contro il Cingoli

RavennaToday è in caricamento