rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Altro

Pallamano serie A, Romagna sconfitto in trasferta a Sassari

Altra sconfitta pesante, soprattutto per la mancanza di reazione nella seconda parte del match, quando il Romagna avrebbe dovuto e potuto tirare fuori orgoglio e gol

E’ un Romagna che non riesce a sbloccarsi in classifica, quello che lascia i 2 punti al PalaSantoru dopo la sconfitta 25-34 contro la Raimond Sassari. E per la terza volta consecutiva, incassando oltre 30 reti dagli avversari. Partiti con il pronostico piuttosto chiuso, gli arancioblu riescono a giocare alla pari (come contro Bolzano) nella prima parte della gara, andando avanti 6-5, prima di subire 5 rigori ed una doppia esclusione per 2’ (Chiarini e Antic a pochi istanti di differenza) nei primi 15’ di gioco. A quel punto la Raimond ha già inserito la freccia e la marcia giusta: il break 0-5 (6-10) “uccide” il match con gli ospiti che non riescono a reagire, se non con qualche lampo di Antic e diverse parate di Redaelli (8-15). La prima frazione si chiude sul -8 (11-19), fortemente macchiata da un black out negli ultimi 20’ che vede il punteggio passare dal 6-5 al 11-19 (break 5-14).

Solo nei primi 2’ della ripresa, il Romagna riesce ad alzare la testa, con Lo Cicero che segna il 13-19, ma Querin e Nardin trascinano i sardi sul 14-23 dopo 6’. E’ la pietra tombale definitiva sul match con il Romagna che non riuscirà più a farsi “sentire” dalle parti di Sampaolo, raggiungendo la doppia cifra nello svantaggio (20-30 a 10’ dalla fine). Gli ultimi minuti servono solo a finalizzare il punteggio, con Fioretti che segna allo scadere il 25-34. Altra sconfitta pesante, soprattutto per la mancanza di reazione nella seconda parte del match, quando il Romagna avrebbe dovuto e potuto tirare fuori orgoglio e gol. In realtà, il pronostico è stato ampiamente rispettato, con la Raimond Sassari che festeggia il primato in classifica in coabitazione, addirittura con una gara da recuperare (contro Rubiera). Per il Romagna resta lo 0 in classifica e nella casella delle vittorie, ma, probabilmente, sono ben altre le partite da vincere a tutti i costi per perseguire l’unico obiettivo stagionale che non può che essere la salvezza.

RAIMOND SASSARI-PALLAMANO ROMAGNA 34-25
Sassari: Sampaolo, Spanu, Aldini 2, Nardin 7, Carta, Mura 1, Querin 4, De Oliveira 1, Bronzo 6, Delogu 3, Halilkovic 1, Bomboi 2, Pintori, Grbavac 5, Brzic 2. All: Passino
Romagna: Amaroli 2, Fioretti 3, Albertini, Mazzanti 1, Chiarini 1, Bandini, Essam 1, F.Tassinari 1, Lo Cicero 3, Rotaru 3, Redaelli, Di Domenico, Mandelli, Antic 7, A.Boukhris, Ceroni 3. Allenatore: D.Tassinari
Arbitri: Anastasio e Zappaterreno

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallamano serie A, Romagna sconfitto in trasferta a Sassari

RavennaToday è in caricamento