rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Altro

Pallanuoto, il Ravenna soffre ma strappa la vittoria a Moie

Dopo la sconfitta interna contro Tolentino, i giallorossi vincono di misura in trasferta al termine di una partita molto combattuta

Una vittoria sofferta ma importnate per Ravenna che passa a Moie 9-10. La brutta sconfitta interna contro Tolentino e la formazione largamente rimaneggiata costituivano premesse non certo incoraggianti per il Ravenna di Vladimir Cukic che si è trovato ad affrontare il Team Marche Moie in trasferta in un campo decisamente ostico per i giallorossi. Con Guernaccini alle prese con un fastidioso virus che rischia di compromettere l’intera stagione del giovane portiere ravennate, fra i pali giallorossi Cukic ha schierato Luca Monteleone che, dopo un avvio un po’ incerto, ha saputo essere decisivo in più di una occasione durante la partita.

Avvio di match complicato, con i padroni di casa che sfruttano la vasca molto piccola per chiudersi in una zona molto stretta per togliere dal gioco Mattia Catalano ed in effetti il centro giallorosso è praticamente impossibile da servire. Moie avanti per tre volte nel primo periodo, ma i giallorossi reagiscono sempre e pareggiano i conti con Aldini, capitan Allegri e Miglio, questi ultimi in situazione di superiorità numerica. La vasca è molto piccola e, di conseguenza, le azioni si susseguono rapidamente con molte espulsioni temporanee, da una parte e dall’altra. Anche nel secondo quarto i ravennati cercano di prendere le misure alla difesa a zona degli avversari, ma ancora non riescono a trovare la giusta chiave di lettura e si va al cambio di campo sul punteggio di 5-4 in favore dei padroni di casa (gol ravennate di Allegri).

Mister Cukic: “Loro hanno giocato tutta la partita molto chiusi dietro e noi abbiamo dovuto faticare per leggere bene la loro difesa a zona e metterci nelle condizioni di poter fargli male. quando siamo riusciti a schierare il doppio centro boa, i nostri esterni hanno avuto la possibilità di andare al tiro e sono stati molto efficaci.”

Il terzo periodo vede un parziale di 4-1 per i ravennati con i gol dalla distanza di Tirelli e Miglio e le reti di Allegri e Catalano in superiorità numerica, reti che hanno fissato il punteggio sul 6.8 all’inizio del quarto e ultimo periodo. L’ultimo periodo di gioco è una vera battaglia. I giallorossi si vedono fischiare ben 5 espulsioni a sfavore, ma i marchigiani ne sfruttano solamente due e impattano il risultato sul 9-9, dopo la quarta rete di Giorgio Allegri, vero dominatore di giornata insieme con Filippo Miglio, decisivo anche in difesa sul centro avversario. La rete decisiva, che fissa il punteggio sul definitivo 9-10 è ancora di Miglio, bravo a punire la zona avversaria dalla distanza. I ravennati reggono gli ultimi due minuti di gioco, nonostante tre espulsioni a sfavore e festeggiano una vittoria sofferta quanto meritata.

Ancora Cukic: “Era una trasferta difficile, dopo una brutta sconfitta e ci siamo presentati senza i nostri attaccanti principali, Ciccone (dito fratturato, per lui stagione finita, ndr) e Barboni, assente per motivi di lavoro. Oggi sono stati Allegri e Miglio a dare la spinta decisiva in attacco, ma tutta la squadra ha saputo avere pazienza e leggere bene la partita”. Sabato 14 maggio i giallorossi affronteranno alla Gambi di Ravenna il BGT San Severino, formazione già sconfitta in trasferta nel girone di andata. Fischio di inizio alle ore 18.00.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto, il Ravenna soffre ma strappa la vittoria a Moie

RavennaToday è in caricamento