rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Altro Massa Lombarda

Tennis, il Massa Lombarda sconfitto in casa dal Forte dei Marmi. La salvezza si fa difficilissima

Domenica 5 dicembre le due compagini si ritroveranno di fronte a campi invertiti, in Versilia, nel secondo atto del testa a testa per conservare un posto nel massimo campionato (16 le squadre che lo disputano) per il 2022

Una sconfitta casalinga che rende ancora più in salita la strada verso la salvezza, costringendo a un “miracolo” sportivo nel match di ritorno. Nella gara d’andata del play-out per la permanenza in serie A1 maschile, disputata all’Oremplast Tennis Arena, il Tc Italia Forte dei Marmi si è infatti imposto per 4-2 sul Circolo Tennis Massa Lombarda: domenica 5 dicembre le due compagini si ritroveranno di fronte a campi invertiti, in Versilia, nel secondo atto del testa a testa per conservare un posto nel massimo campionato (16 le squadre che lo disputano) per il 2022.

Alla giovanissima formazione romagnola - alla sesta avventura consecutiva nel massimo campionato –, quarta classificata nel girone 1 al termine della prima fase a gironi della competizione, tornata al format tradizionale dopo la versione ridotta e anticipata all’estate 2020 a causa dell’emergenza coronavirus, non sono bastati il successo di Lorenzo Rottoli, con due tie-break su Marco Furlanetto, e della coppia Francesco Forti/Lorenzo Rottoli su Marco Furlanetto/Graziani Manfredi. La formazione toscana, finalista nell’edizione 2020, terza classificata nel gruppo 4 con 9 punti all’attivo, ha chiuso i singolari in vantaggio 3-1: Giulio Zeppieri (ancora alle prese con l’infortunio alla caviglia) non è potuto scendere in campo contro Stefano Travaglia, ex di turno, Marco Cinotti ha raccolto appena un game contro l’altro vivaio Manfredi Graziani, mentre Francesco Forti ha ceduto davvero di misura, con il punteggio di 63 46 76(5), al tedesco Yannick Hanfmann, numero 127 del ranking mondiale, nel match che poteva essere la chiave di volta della sfida per le speranze della squadra romagnola. Nel doppio poi ancora Hanfmann al fianco di Travaglia hanno colto il punto del 4-2, che avvicina il Tc Italia alla salvezza.

“C’è un po’ di rammarico per aver perso davvero per un soffio l’incontro di Forti con un giocatore che fino a pochi mesi fa era in Top 100 – riconosce Fulvio Campomori, presidente del Circolo Tennis Massa Lombarda – che poteva permetterci di chiudere in parità questo primo confronto. E’ chiaro che a questo punto le chance di rimanere in A1 si sono ridotte e servirà un’autentica impresa domenica prossima. Sapevamo fin dall’inizio che conservare un posto nell’elite del tennis italiano sarebbe stato complicatissimo e in effetti così è stato: ci giocheremo sino in fondo le nostre carte provandosi sino alla fine e, se dovesse andare male, non sarà comunque un dramma scendere in A2, considerando che abbiamo un organico giovanissimo, direi il più giovane dell’intero campionato”. Alla luce di questo risultato il team targato Oremplast - la famiglia Pagani è da tempo partner del club di via Fornace di Sopra in un progetto sportivo legato al territorio che ha pochi eguali nel panorama nazionale – dovrà infatti vincere in trasferta domenica per evitare la retrocessione (in caso di 4-2 per il Ct Massa Lombarda si disputerà un ulteriore doppio di spareggio).

CTD MASSA LOMBARDA – TC ITALIA FORTE DEI MARMI 2-4
Lorenzo Rottoli (M) b. Marco Furlanetto (F) 76(5) 76(5)

Yannick Hanfmann (F) b. Francesco Forti (M) 63 46 76(5)

Stefano Travaglia (F) b. Giulio Zeppieri (M) per squalifica

Graziani Manfredi (F) b. Marco Cinotti (M) 60 61

Stefano Travaglia/Yannick Hanfmann (F) b. Giulio Zeppieri/Alessio De Bernardis (M) 75 61

Francesco Forti/Lorenzo Rottoli (M) b. Marco Furlanetto/Graziani Manfredi (F) 62 76(5)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis, il Massa Lombarda sconfitto in casa dal Forte dei Marmi. La salvezza si fa difficilissima

RavennaToday è in caricamento