rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Altro Cervia

Triathlon Sprint a Cervia, la squadra pavese conquista la staffetta mista

Angelica Prestia, Pietro Giovannini, Matilde Locatelli e Nicolò Strada trionfano nel campionato italiano di triathlon Mixed Relay

È stata Angelica Prestia a consegnare al Raschiani Triathlon Pavese il titolo di Campione Italiano di triathlon Mixed Relay alla fine di una gara emozionante e incerta fino alle battute finali. Con lei sul gradino più alto del podio sono saliti i compagni Pietro Giovannini, Matilde Locatelli e Nicolò Strada. Medaglia d’argento al 707 Team Minini con Gianluca Pozzatti, Asia Mercatelli, Gregory Barnaby e Giorgia Priarone. Il K3 Cremona con Luca Bruni, Alessia Orla, Michele Bortolamedi e Chiara Lobba ha conquistato il bronzo. Il Campionato Italiano di triathlon Mixed Relay ha inaugurato la seconda giornata del Triathlon Fest Cervia, il grande festival della triplice aperto ieri dai Tricolori individuali assoluti, under 23, universitari e di categoria di triathlon sprint (750 m di nuoto, 20 km di ciclismo e 5 km di corsa) e che ha portato in campo un numero di atleti da record: 2.500. La gara di Mixed Relay si è invece disputata su distanza supersprint (300 m di nuoto, 5 km di ciclismo e 1,5 km di corsa), percorsa da ognuno dei quattro staffettisti, nell’ordine uomo-donna-uomo-donna. Formula spettacolare, la staffetta 2+2 è entrata nelle discipline ufficiali dei Giochi Olimpici proprio da Tokyo 2020.

Il via è stato dato alle 8:30 dalla spiaggia del Fantini Club ed è stato Gianluca Pozzatti (707 Team Minini) a dare per primo il cambio, seguito a breve da Pietro Giovannini (Raschiani Triathlon Pavese), Nicolò Ragazzo (Valdigne Triathlon) e Samuele Angelini (G.S. Fiamme Azzurre). Sharon Spimi, al termine del secondo minitriathlon, ha portato le Fiamme Oro in testa, davanti a 707 (con Asia Mercatelli), Valdigne Triathlon (con Erica Mazzer), K3 Cremona (con Alessia Orla) e Raschiani Triathlon Pavese (con Matilde Locatelli). La terza frazione della staffetta ha nuovamente rimescolato le carte: Fiorenzo Angelini (G.S. Fiamme Oro) ha perso terreno a vantaggio di Gregory Barnaby (707), Michele Bortolamedi (K3 Cremona) e Nicolò Strada (Raschiani Triathlon Pavese) che si sono presentati in questo ordine all’ultimo cambio. Giorgia Priarone (707) è stata presto raggiunta da Angelica Prestia che, vincitrice ieri del titolo italiano Under 23 e Universitari, si è poi presentata sola al traguardo di questo campionato italiano di triathlon Mixed Relay, con un tempo finale di 1:12’19”. Per il 707 è arrivata la medaglia d’argento in 1:12’56”, mentre il K3 Cremona si è aggiudicata quella di bronzo con il crono di 1:13’45”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triathlon Sprint a Cervia, la squadra pavese conquista la staffetta mista

RavennaToday è in caricamento