rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Atletica / Faenza

Un weekend da protagonista per l'Atletica 85 tra pista e sterrato

Il Palaindoor di Ancona ha ospitato i Campionati italiani Junior e Promesse, dove hanno gareggiato Filippo Paganelli e Arianna Marocchi

Ricco fine settimana di gara quello appena concluso per l'Atletica 85 Faenza. Il Palaindoor di Ancona ha ospitato i Campionati italiani Junior e Promesse, dove hanno gareggiato Filippo Paganelli e Arianna Marocchi, grazie al minimo ottenuto nella scorsa stagione agonistica. Il primo ha disputato i 60 metri Promesse, superando le batterie ed accedendo così alla semifinale che ha corso in 6"94, a 2 centesimi dal personale: il quinto posto nella sua serie non gli ha consentito purtroppo di accedere alla finale. Marocchi ha concluso la gara di salto in lungo in quindicesima posizione con la misura di 5,29 metri, segnando purtroppo 2 salti nulli.  Sempre sabato si è disputato il meeting indoor di Modena, che ha visto la partecipazione tra i tanti di Sofia Tarozzi nei 60hs che ha concluso in 9"71 e di Carlo Montaguti che sui 60m ha tagliato il traguardo con il tempo di7"34.

Nella giornata di domenica invece Atletica85 è stata protagonista come organizzatrice della seconda fase dei campionati di società regionali di cross, che ha visto 99 iscritti tra i manfredi e addirittura 1218 iscritti totali. Il sole e il vento hanno contraddistinto questa giornata di inizio febbraio, che ha visto le "Signore della Corsa" aumentare il distacco sulle seconde in classifica generale, per un totale di 12 punti di vantaggio sul Circolo Minerva. Bella vittoria per Fiorenza Pierli tra le SF40. Molti anche i ragazzi e i cadetti del settore giovanile che si sono contraddistinti. La squadra maschile dei cadetti ora guida la classifica generale grazie ai buoni piazzamenti (4 atleti A85 nelle prime 18 posizioni), tra cui il settimo posto di Gioele Angeli. La squadra femminile cadette invece è al terzo posto della classifica generale, grazie alla squadra molto numerosa e ai buoni piazzamenti.

Oltre ai bei risultati, resta però la soddisfazione per il magnifico percorso ritagliato nel Parco Graziola e per l’organizzazione che ha messo in campo da settimane gli forzi più intensi. Tra tutte, le parole di apprezzamento degli atleti e dirigenti presenti è il massimo risultato per la società organizzatrice. Energia fresca per i prossimi appuntamenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un weekend da protagonista per l'Atletica 85 tra pista e sterrato

RavennaToday è in caricamento