menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrampicata sportiva, 5 medaglie d'oro per i velocisti dell'Istrice

Domenica da incorniciare per i climbers ravennati impegnati nella prima gara di specialità “speed” del campionato regionale

Domenica da incorniciare per i climbers ravennati impegnati nella prima gara di specialità “speed” del campionato regionale. Da Faenza sono arrivate ben cinque medaglie d’oro, due di argento e una di bronzo, successi che assumono un sapore particolare e per certi versi anche paradossale. I giovani velocisti dell’Istrice infatti non possiedono, tra le mura amiche, una struttura per l’allenamento di questa disciplina e sono pertanto costretti, per tre volte alla settimana, a spostarsi verso Faenza, Bologna o addirittura Trento nel periodo invernale. Nonostante questa grande limitazione il team ravennate continua ad essere ai vertici di questa disciplina sia in ambito regionale che in ambito nazionale. Proprio l’arrampicata veloce, per la sua spettacolarità, ha dischiuso allo sport arrampicata la via per la partecipazione ai giochi olimpici di Tokyo 2020.

Tra nuvole minacciose e scrosci di pioggia la mattinata di domenica si è aperta con il secondo posto di Francesco Pazzaglia nella categoria U10M che con una prestazione sorprendente assapora per la prima volta la gioia del podio. Nella categoria U10F invece Diana Migliaccio si classifica al quinto posto e può già festeggiare la sua prima qualificazione ai campionati italiani che si svolgeranno ad Arco (TN) a partire dalla fine di maggio. Nella stessa categoria Benedetta Arcozzi si classifica al settimo posto.

Il primo oro di giornata è poi arrivato, nel primo pomeriggio, da Ludovico Borghi nella categoria U14M mentre nella categoria U14F hanno fatto registrare piazzamenti Sara Arcozzi (quarto posto), Elena Marendon (quinto posto), Sofia Gavelli (sesto posto), Ginevra Tomasin (settimo posto), Michela Guerra (nono posto) e Caterina Pazzaglia (undicesimo posto). Altro splendido oro, il primo in carriera, nella categoria U16F, per Giulia Asirelli che è stata poi affiancata sul gradino più alto del podio dai compagni di squadra Andrea Lidonnici (U18M) e Francesca Vasi (U20F). Il quinto sigillo di giornata è infine arrivato da Filippo Maresi che, già terzo nel ranking regionale U20M, nel campionato assoluto si è tolto la soddisfazione di fermare il cronometro prima di tutti gli altri chiudendo pertanto, anche lui, al primo posto. Sempre nel regionale assoluto altra medaglia, stavolta d’argento, per Francesca Vasi. Altri piazzamenti da ricordare sono il quarto posto di Yiun Nicola Grilli e di Elisabetta Siboni rispettivamente nelle categorie U18M e U18F, categoria quest’ultima nella quale si è piazzata al sesto posto Giulia Baldi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento