menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrampicata sportiva, Ludovico Borghi campione italiano "speed" Under 14

Dopo quattro giorni intensi di gare è arrivato, proprio all'ultimo respiro, il risultato più prestigioso per l’Istrice Ravenna

Dopo quattro giorni intensi di gare è arrivato, proprio all'ultimo respiro, il risultato più prestigioso per l’Istrice Ravenna: Ludovico Borghi ha infatti conquistato domenica sera, nella splendida cornice del Centro Federale e Climbing Stadium di Arco, in provincia di Trento, la medaglia d’oro che vuole dire il titolo di campione italiano per l’anno 2019 nella spettacolare disciplina dell’arrampicata veloce.

Circa 750 atleti provenienti da tutta Italia hanno dato vita a una edizione record dei campionati nazionali di arrampicata sportiva, edizione che ha portato nella cittadina del Garda circa quattromila presenze per questo primo weekend di giugno. Il tredicenne arrampicatore ravennate, tirato a lucido dall'ottima preparazione del coach Corrado Riva, ha battuto in finale l’altoatesino Oliver Root dell’AVS Brixen, facendo registrare tra l’altro il suo nuovo personale di 5.23; continua così per Ludo la striscia di ottime prestazioni ai campionati nazionali che lo avevano già visto classificarsi secondo nel 2016, campione italiano nel 2017 e ottavo nel 2018.

Altre due bellissime medaglie, stavolta d’argento, sono venute dai due nazionali Francesca Vasi (U20F) e Filippo Maresi (U20M) sempre nella disciplina speed, paradosso tutto da raccontare visto che per questa disciplina non esistono attualmente strutture di allenamento nella nostra città e gli atleti ravennati sono costretti a spostarsi nella migliore delle ipotesi a Faenza, in estate, o addirittura a Trento o Milano dove esistono apposite strutture indoor, nel periodo invernale. Buone prestazioni comunque anche da tutto il resto del nutrito contingente dell’Istrice Ravenna che si è presentato ai nastri di partenza di questa kermesse nazionale con ben 12 atleti. Da ricordare: il sedicesimo posto di Diana Migliaccio in Boulder nella categoria U10F; il ventiduesimo posto di Sara Arcozzi, il trentunesimo posto di Ginevra Tomasin e il trentasettesimo posto di Caterina Pazzaglia in speed nella categoria U14F; il diciassettesimo posto di Giulia Asirelli in speed nella categoria U16F; il ventesimo posto di Nicola Yijun Grilli in speed nella categoria U18M;  il ventitreesimo posto di Andrea Lidonnici in Lead nella categoria U18M; il quattordicesimo posto di Elisabetta SIboni e il diciottesimo posto di Giulia Baldi in speed nella categoria U18F.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento