Aspettando la Maratona il GS Lamone premia i suoi atleti

Nel 2015 il G.S. Lamone ha incrementato il numero dei soci arrivando alla quota di 252, 13 in più rispetto all’anno record 2014 (cifra che fa di quella russiana la società più numerosa della Romagna) e ha ottenuto significativi risultati sul piano agonistico

Il GS Lamone ha celebrato la tradizionale festa sociale, occasione per stilare l’ottimo bilancio sportivo 2015 e per assegnare i premi sociali. Mentre procedono a buon ritmo le iscrizioni alla 40ª edizione della Maratona del Lamone, in programma domenica 3 aprile, che quest’anno assegna il titolo italiano Uisp ed è abbinata a Vivicittà, il GS Lamone, che della Maratona è validissimo e collaudato organizzatore, ha celebrato a Lugo la sua giornata sociale, occasione per stilare il bilancio di un anno agonistico e assegnare i premi sociali, alla presenza di duecento persone, tra cui presidenti di società, autorità, sponsor (tra cui Paolo Lucci, titolare dell’azienda che fa da sponsor principale), e collaboratori.

Nel 2015 il G.S. Lamone ha incrementato il numero dei soci arrivando alla quota di 252, 13 in più rispetto all’anno record 2014 (cifra che fa di quella russiana la società più numerosa della Romagna) e ha ottenuto significativi risultati sul piano agonistico: 72 primi posti individuali su 228 gare a cui ha partecipato, 43 secondi posti e 33 terzi posti. A questi si devono aggiungere il primo posto nella Scarpaza e quello nella Classifica Società Numerose del Comitato Provinciale (una riconferma), il primo posto totale Uisp Strada (graduatoria che somma i piazzamenti di Uisp Cross, Uisp Montagna, dove il GS Lamone ha chiuso al primo posto, e Uisp Strada, con il secondo posto finale) e quello nel campionato Provinciali atleti; i secondi posti nei circuiti Uisp Estate e nel Corri per la Salute. In totale, il club presieduto da Lucia Sassi ha totalizzato 14.880 presenze in un anno di gare. Sotto il profilo organizzativo, il 2015 ha visto il GS Lamone impegnato in 20 eventi con una media di 874 partecipanti.

Tra i risultati individuali di spicco, figurano quelli di Stefano Ciotti, vice campione italiano Fidal di Maratona a Porto San Giorgio, 12° assoluto e primo di categoria alla 100 km del Passatore e 4°al trittico di Romagna 2015, da lui vinto nel 2011; di Ivano Folli, che ha portato a termine nel 2015 la Maratona di Reggio Emilia per la 20ª volta su 20 partecipazioni, la 100 Km del Passatore per la 17ª volta, e la Maratona del Lamone, appuntamento mai saltato da quando ha iniziato a correre; di Andrea Paganelli, lo stakanovista delle gare di gran fondo, che ha migliorato di due ore il proprio primato alla Nove Colli; di Tiziana Sportelli, seconda assoluta e prima di categoria all’ultramaratona del tricolore a Reggio Emilia dove in 12 ore ha percorso 110,940 km conquistando il titolo italiano Uisp (nel 2015 ha portato a termine ben 10 ultramaratone arrivando quasi sempre prima di categoria e guadagnandosi comunque un posto nel podio); di Elisabetta Cardone nel trail di Brisighella e di Chantal Marzocchi nella Ravenna-Milano Marittima. A tutti loro la GS Lamone ha riconosciuto un premio, cosi come ad Andrea Contadini, a cui si deve l’introduzione della variante del percorso della Maratona, che ha escluso Villanova e inserito il centro di Bagnacavallo, Ruggero Silimbani, e tutti gli atleti della società in gara nella Firenze-Faenza, che hanno consentito di ottenere il quarto posto nella classifica per società.

Durante la giornata sociale, sono stati premiati anche i partecipanti al campionato sociale, tra coloro che hanno preso parte ad almeno 8 gare delle 15 in cui era articolato il campionato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella categoria Amatori 97-71, i premi sono andati a Stefano Nuti, Lorenzo Ferruzzi, Andrea Caravita, Leonardo Alpini, Francesco Semeraro, Davide Tondini, Andrea Montalti.
Nella categoria Donne, i premi sono stati attribuiti a Tiziana Sportelli, Claudia Golfari, Loredana Tronconi, Nadia Francesconi, Simona Mascaro e Giuseppina Luongo. 
Nella categoria Veterani A 70-59, premi a Andrea Rusticali, Andrea Paganelli, Giancarlo Salaroli, Flavio Nanni, Roberto Giulianini, Paolo Lucci, Massimo Camanzi, Ruggero Silimbani e Lucio Tazzari. 
Nella categoria Veterani B 58 e precedenti, i riconoscimenti sono andati a Daniele Rotondi, Angelo D’Ambrosio, Ivo Fabbri e Francesco Cupane. 
La giornata sociale si è conclusa con la lotteria e con la spartizione di tutti i premi vinti nel 2015.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento