Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport

Basket, bell'assaggio di OraSì: piegata una bella Rekico

I supporters ravennati hanno immediatamente apprezzato le qualità di Giachetti e Montano, applauditissimi, ma anche Esposito e Vitale hanno convinto

Bell’assaggio di OraSì in un Pala Costa affamato di basket (600 spettatori circa nonostante la temperatura africana), che applaude a lungo il debutto stagionale della squadra di Antimo Martino, che prevale largamente (90-66) su una Raggisolaris Faenza comunque piaciuta perché ben disposta ad accettare il difficile confronto sia sul piano atletico che su quello della velocità. I supporters ravennati hanno immediatamente apprezzato le qualità di Giachetti e Montano, applauditissimi, ma anche Esposito e Vitale hanno convinto e nessuno della vecchia guardia ha voluto essere da meno.

Buon avvio ospite ma 5 punti di Masciadri ribaltano presto e 4 di Esposito, magistralmente assistito da Giachetti, scavano il primo gap che l’ingresso di Chiumenti decreta come definitivo del primo quarto (20-12). Montano è infallibile dalla lunetta e si alterna tra play e guardia,  Rice si inserisce progressivamente negli schemi offensivi e gioca con fiducia l’uno contro uno, però nel secondo quarto Faenza cresce sotto i tabelloni e resta più a contatto fino all’accelerazione giallorossa sull’asse Giachetti-Montano (20-10). Il terzo quarto resta in equilibrio a lungo, con Aromando in evidenza nei Raggisolaris (11-9) , poi Giachetti fa ancora la differenza sia al tiro che con gli assist. Quarto parziale ancora su buoni ritmi nonostante il caldo e la stanchezza che affiora:  gli ultimi applausi della serata sono per la grinta di Rice, che lotta fino alla sirena.

"Sono contento dell’approccio mostrato dai ragazzi e della voglia di mettere in pratica le cose sulle quali abbiamo lavorato, alcune delle quali sono riuscite meglio di altre come è logico che fosse", commenta coach Antimo Martino.

LA PARTITA DI FAENZA - Nonostante l'assenza di Perin, a riposo per un problema alla schiena, la squadra ha mostrato buone giocate (con qualche passaggio a vuoto da mettere in conto in questo momento della stagione) e un ottimo affiatamento nonostante i soli dieci giorni di allenamento. Bene Aromando e Pagani, due dei giocatori più attesi considerando anche il loro status di under, protagonisti a suon di canestri e a rimbalzo. Da segnalare i tanti tifosi faentini presenti sugli spalti del PalaCosta che non si sono voluti perdere la prima uscita stagionale della squadra. "Ho visto buone cose da parte di tutti – spiega coach Marco Regazzi – e il giusto atteggiamento. Nonostante fosse la prima uscita ho già avuto segnali positivi dal gruppo. Ora continuiamo a lavorare a testa bassa”. La Rekico sarà nuovamente in campo domenica alle 19 sul campo dell’Andrea Costa Imola, altra formazione di serie A2. 

ORASI-RAGGISOLARIS  90-66 (29-18, 52-32, 72-46)
ORASI RAVENNA: Giachetti 17, Rice 12, Sgorbati 4, Masciadri 12, Esposito 6, Montano 15, Chiumenti 11, Raschi 5, Vitale 6,  Scaccabarozzi 2, Cinti.   All. Martino.
RAGGISOLARIS FAENZA: Venucci 12, Milosevic 3, Chiapelli 9, Iattoni 11, Brighi 3, Aromando 11, Silimbani 5, Benedetti 4, Pagani 8. All. Regazzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, bell'assaggio di OraSì: piegata una bella Rekico

RavennaToday è in caricamento