rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Sport

Basket, è un'Acmar Ravenna sempre più giovane: entrano nei dieci titolari i '95 Grassi e Zannini

Tra i dieci giocatori titolari figureranno infatti due giocatori classe 1995 che nello scorso mese di maggio hanno conquistato lo storico Scudetto Under19 Elite con la maglia giallorossa, al termine delle Finali Nazionali di Grado

Sarà una Basket Ravenna sempre più giovane quello che si presenterà ai nastri di partenza della stagione 2014/15, la seconda consecutiva in A2 Silver. Tra i dieci giocatori titolari figureranno infatti due giocatori classe 1995 che nello scorso mese di maggio hanno conquistato lo storico Scudetto Under19 Elite con la maglia giallorossa, al termine delle Finali Nazionali di Grado: si tratta di Jacopo Grassi, playmaker, e di Gian Antonio Zannini, che occuperanno due dei posti riservati agli “under” nel roster giallorosso per la stagione entrante.

“Siamo orgogliosi di schierare due ragazzi che hanno conquistato un titolo così importante a livello giovanile, al termine di un percorso di crescita che li ha visti sempre protagonisti - afferma il direttore generale Giorgio Bottaro -. Questa scelta vuole essere un premio all’impegno profuso dai ragazzi e al lavoro svolto su di loro dai rispettivi allenatori giovanili nel corso di questi anni. Si tratta di un risultato che ribadisce la direzione presa dal nostro settore giovanile e rinforza un legame con la città che riteniamo sempre più indispensabile. Jacopo e Gian Antonio sono attesi ora da una grande responsabilità: dovranno essere il modello da imitare, seguire e riproporre per tutti gli oltre quattrocento ragazzi che giocano a basket all’interno del nostro settore giovanile, dal Baby Basket alla squadra Under19”.

“Ho sposato con estremo piacere l’idea della società di dare spazio a due ragazzi che negli ultimi anni hanno vissuto una crescita progressiva all’interno di questo settore giovanile, a dimostrazione del fatto che siamo attenti ai giocatori del nostro vivaio - aggiunge coach Antimo Martino -. Siamo convinti che questa organizzazione possa contare su risorse costruite al proprio interno e possa continuare a farlo nel prossimo futuro. Sono certo che i ragazzi garantiranno il massimo della disponibilità e dell’impegno e spero che, con il passare del tempo e grazie all’aiuto dei compagni più esperti, possano trovare un proprio spazio di gioco”.

Nato a Cesena il 20 febbraio del 1995, Jacopo Grassi ha svolto l’attività minibasket nella sua città, per poi passare alla Pol.2000 Cesenatico per l’attività giovanile. Nel 2012/13 è passato in prestito al Basket Ravenna, con la quale ha giocato nel campionato Under19 Elite, riuscendo nel corso della stagione a guadagnare alcune convocazioni e i primi minuti di gioco in DNB. Nella scorsa stagione ha giocato con la maglia di Ravenna nel campionato Under19 Elite e con quella del Gaetano Scirea Bertinoro in DNC, dove ha giocato per 16’ a partita.

“Sono molto orgoglioso di entrare a fare parte di una squadra alla quale sono legato - esordisce - perché mi ha permesso di consolidarmi nell’anno della serie B e con la quale ho partecipato al raggiungimento di un risultato storico come lo Scudetto Under19. Nella passata stagione ho maturato ulteriore esperienza in DNC a Bertinoro e non vedo l’ora di potermi mettere alla prova quotidianamente con questa nuova realtà”.

Gian Antonio Zannini è nato a Ravenna l’8 aprile 1995. Ha svolto l’intera trafila minibasket e giovanile nel Basket Ravenna, con l’eccezione della stagione 2011/12 nella quale ha vestito la maglia della Pol. 2000 Cesenatico per partecipare al campionato Under17 di Eccellenza. Nelle ultime due stagioni ha giocato nell’Under19 Elite del Basket Ravenna ed è stato stabilmente aggregato per gli allenamenti alla prima squadra giallorossa.

“Sono entusiasta di poter rappresentare ancora una volta la mia città praticando lo sport che amo - ha dichiarato Zannini -. Ho avuto l’onore e il privilegio di fare parte del gruppo nelle passate stagioni, potendo così conoscere e apprezzare numerosi compagni di squadra, pertanto penso che il mio inserimento non sarà particolarmente problematico. Cercherò di rendermi il più utile possibile nel rispetto degli obbiettivi societari e tecnici, cercando di approfittare delle occasioni che si creeranno per raccogliere qualche soddisfazione anche dal punto di vista personale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, è un'Acmar Ravenna sempre più giovane: entrano nei dieci titolari i '95 Grassi e Zannini

RavennaToday è in caricamento