Mercoledì, 16 Giugno 2021
Sport

Basket, iniziano a Bernareggio i playoff della Rekico

La Rekico si tuffa per la quarta volta nella sua storia nei playoff di serie B iniziando questa nuova avventura sul campo della Vaporart Bernareggio

E che i playoff abbiano inizio. La Rekico si tuffa per la quarta volta nella sua storia nei playoff di serie B iniziando questa nuova avventura sul campo della Vaporart Bernareggio, terza classificata del girone B. Un quarto di finale che si preannuncia molto intenso ed equilibrato tra due squadre giovani e grintose che fanno dell’agonismo la loro forza. Il primo atto si giocherà sabato alle 19 a Bernareggio e di sicuro non mancheranno le emozioni. Questa partita sarà trasmessa gratuitamente su LNP Pass come tutte le prime gare dei play off poi occorrerà essere abbonati alla piattaforma streaming della LNP per vedere gli altri incontri degli spareggi promozione.

Le date della serie

Queste le altre gare del quarto di finale tra Bernareggio e Rekico.

GARA 2: Martedì 18 maggio ore 19: Vaporart Bernareggio – Rekico Faenza;

GARA 3: Venerdì 21 maggio ore 20: Rekico Faenza -Vaporart Bernareggio;

EVENTUALE GARA 4: Domenica 23 maggio ore 18: Rekico Faenza -Vaporart Bernareggio;

EVENTUALE GARA 5: Mercoledì 26 maggio ore 19: Vaporart Bernareggio – Rekico Faenza

L’avversario

Gioventù, esperienza e tanta grinta. Con questi tre ingredienti la Vaporart Bernareggio è riuscita in pochi anni a diventare una importante realtà della serie B, capace nelle ultime stagioni di disputare campionati da protagonista. Salita in serie B nel 2017, Bernareggio ha portato avanti anno dopo anno un progetto vincente e ambizioso puntando sui giovani e affidandolo a Marco Cardani, bravo nel portare i lombardi in vetta al campionato nella stagione 2019/20 interrotta bruscamente dal Covid e a vincere la Supercoppa lo scorso novembre. Anche i numeri testimoniano la forza della Vaporart: il terzo posto del girone B con 32 punti è frutto di una marcia quasi impeccabile in casa con 10 vittorie in 11 gare (solo Agrigento ha vinto su quel campo) e con un 6/11 in trasferta. Curioso però è che quella con la Rekico sarà la prima volta che Bernareggio disputerà i play off: nel 2017/18 e nel 2018/19 ha infatti centrato la salvezza diretta, mentre nella scorsa stagione si è dovuta fermare a marzo come tutta la pallacanestro italiana.

Altro punto di forza del roster sono le lunghe rotazioni, con i minuti ben divisi tra tutti i giocatori. L'uomo di punta è la guardia Stefano Laudoni, da anni miglior marcatore del girone che anche questa stagione sta viaggiando sui 16.9 punti a gara, elemento di esperienza come la guardia Daniele Quartieri, schierato spesso anche da regista, il playmaker Davide Todeschini e la guardia\ala Giacomo Baldini: un poker di giocatori che porta equilibrio in un organico dove l'atletismo la fa da padrona. Di grandi mezzi fisici è Simone Aromando, a Faenza nella stagione 2017/18, secondo miglior marcatore di Bernareggio con 14 punti di media come Kyril Tsetserukou, pivot bielorusso classe 2001 tra i migliori giovani di tutta la serie B. Molto interessanti sono anche la guardia Gian Paolo Almansi, classe 2002, l'ala Patrick Gatti, un 2001 dal grande impatto fisico come Massimo Giorgetti, pure lui del 2001, senza dimenticare il centro Alloune Ka del 1999, dotato di grandi mezzi fisici. Completano il roster il centro classe 2004 Abba Adam Adamu, nigeriano di nascita ma italiano di formazione, il play Riccardo Ghedini (2002) e l'ala ucraina Vladyslav Radchenko (2001).

I precedenti

I Raggisolaris e Bernareggio si sono incontrate quattro volte con il bilancio che è in perfetta parità: 2-2. Nel 2017/18 i faentini vinsero in casa 91-61 e persero in trasferta 66-75, stesso cammino del 2018/19 con Bernareggio che si impose davanti al proprio pubblico 92-85, cadendo poi 66-80 al PalaCattani, gara che permise alla Rekico di chiudere la regular season al quarto posto.

Il prepartita

“Si inizia a lavorare da agosto per arrivare a questo momento della stagione – spiega coach Alberto Serra – e siamo orgogliosi di esserci: abbiamo raggiunto un obiettivo e vogliamo che sia l’inizio di un nuovo cammino. Mi ha fatto molto piacere che la dirigenza sia venuta ad allenamento per farci i complimenti per l’annata e che ci abbia detto di andare a Bernareggio a giocare una grande partita e di essere carichi. Per noi che siamo scesi in campo, per lo staff e per la dirigenza non è stata una stagione semplice e anche io voglio complimentarmi con tutti per quello che abbiamo fatto in questi mesi, superando insieme tante difficoltà. Ora pensiamo a giocare i play off al meglio. Sabato avremo Pierich e Ly-Lee, entrambi recuperati dai problemi fisici che non hanno permesso loro di essere a Chiusi, mentre Calabrese potrebbe essere assente per una distorsione alla caviglia. Mi piacerebbe che ci fossero tutti, perché ognuno dei miei giocatori deve avere l’opportunità di dare qualcosa in questi play off: ho un gruppo fantastico è rimasto unito soprattutto nelle difficoltà e che si merita di giocare simili partite. Bernareggio è una squadra ben organizzata grazie all’ottima guida tecnica, perché Cardani è riuscito a dare in questi anni continuità al suo lavoro come dimostrano i risultati. Il roster è un mix di giovani di valore come Tsetserokou e di giocatori che da anni militano in questa categoria anche ad alto livello come Laudoni, Quartieri, Baldini e Aromando che fanno dell’atletismo, del contropiede e della velocità i loro punti di forza. Non sarà semplice affrontare una simile squadra, ma queste partite sono le più stimolanti e infatti non vediamo l’ora di scendere in campo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, iniziano a Bernareggio i playoff della Rekico

RavennaToday è in caricamento