rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Sport

Basket, l'Acmar sbanca a Rovereto. Soddisfatto Ciocca

E' dolce il ritorno da Rovereto: l'Acmar Ravenna sbanca il parquet trentino e allunga a tre la propria striscia di vittorie al termine di una partita bene interpretata dai ragazzi di coach Ciocca

E’ dolce il ritorno da Rovereto: l’Acmar Ravenna sbanca il parquet trentino e allunga a tre la propria striscia di vittorie al termine di una partita bene interpretata dai ragazzi di coach Ciocca che hanno saputo resistere nella prima metà di gara e poi, imponendo una difesa di altissimo livello, piazzare il parziale che ha chiuso di fatto la contesa. L'allenatore giallorosso analizza la partita. Buona la prova del collettivo giallorosso, trascinato dai 21 punti di Davolio e Quartieri.

“E’ stato un match simile a quella con Riva del Garda: nel primo tempo loro hanno fatto una grandissima partita e noi siamo stati bravi a non subire break importanti, affidandoci più alle alte percentuali in attacco che alla difesa. Siamo stati costretti ad utilizzare a lungo quintetti con quattro piccoli, vista l’assenza di Sanlorenzo e le non perfette condizioni fisiche di Amoni ma non abbiamo pagato dazio e abbiamo mantenuto la partita sui binari dell’equilibrio. Nel secondo tempo è salita di colpi la difesa e, mantenendo percentuali molto alte in attacco, siamo riusciti a scavare un break importante tra il terzo e il quarto periodo e di fatto abbiamo tenuto sotto controllo la partita”.

“Alessandro ha fatto un cambiamento fondamentale che solo i grandi giocatori sono in grado di fare: lo scorso anno avevamo una squadra giovane che spesso ha dovuto fronteggiare situazioni di emergenza perciò tante volte si è trovato costretto ad agire nel ruolo di finalizzatore, finendo a tratti per esser costretto ad andare sopra le righe. Quest’anno che abbiamo allestito una squadra più completa e con più giocatori in grado di offendere, è stato eccellente nel mettersi al servizio della squadra anche se nei momenti di difficoltà è ancora in grado di mettere punti pesanti come successo a Rovereto. Daniele è un lavoratore eccezionale che sta cercando di limare i suoi difetti: deve migliorare ancora tanto ma adesso questa categoria la fa molto bene. All’inizio della stagione aveva cominciato tirando con percentuali insufficienti, non si è buttato giù di morale ma ha continuato a lavorare ed ora tira con quasi il 50% da tre punti e oltre il 55% complessivo”.

Nemmeno il tempo di gioire per questa vittoria che l’Acmar si dovrà buttare a capofitto in quella che si può definire tranquillamente una settimana di fuoco. I giallorossi sono infatti attesi domenica 4 dal match casalingo con Senigallia, poi l’8 faranno visita a Rimini e l’11 riceveranno Ferrara mentre l’ultimo impegno prima di Natale è previsto per il 18 sul difficile campo di Montegranaro. Quattro impegni tosti per valutare le ambizioni dei ragazzi di Ciocca, che non si nasconde.


“Ci aspettano quattro partite durissime prima della sosta. Noi ci arriviamo con una striscia aperta di tre vittorie consecutive e per noi sarà un banco di prova fondamentale per vedere a che punto siamo arrivati. Sapevamo che inizialmente avremmo pagato un po’ la fase di rodaggio dovuta ai tanti cambiamenti che ci sono stati, ora abbiamo fatto dei progressi e anche se non è ancora tutto perfetto si inizia ad intravedere la mentalità giusta”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, l'Acmar sbanca a Rovereto. Soddisfatto Ciocca

RavennaToday è in caricamento