Basket, l’OraSì cade sul campo della Tezenis Verona

I padroni di casa hanno mostrato tutte le loro qualità in ogni reparto. A Ravenna non è bastato un Charles Thomas in gran spolvero

Cade l’OraSì sul campo della Tezenis Verona. Finisce 84-63 per i padroni di casa, che hanno mostrato tutte le loro qualità in ogni reparto. A Ravenna non è bastato un Charles Thomas sontuoso (24 punti e 11 rimbalzi) e una bella rimonta nel terzo.
Ravenna parte Potts, Thomas, Chiumenti, Marino, Venuto. Verona con Hasbrouck, Candussi, Love, Severini, Udom.
Candussi subito protagonista con 4 punti, ma Ravenna passa avanti con una bomba di Venuto sulla sirena, due di Chiumenti da sotto e due di Thomas (4-7). Polveri bagnate in avvio, Ravenna non concretizza un paio di attacchi e dopo una buona difesa per oltre 5 minuti lascia due canestri facili a Hasbrouck per il sorpasso scaligero (11-9). Dalmonte mette dentro Rosselli e Poletti, Cancellieri risponde con la coppia estone Jurkatamm-Treier. Proprio Treier accorcia da tre (13-12) ma la Tezenis vola sul a +5 prima che una tripla di Sergio fissi il punteggio sul 17-15 a fine primo quarto.

Verona dalla lunetta torna a +5, poi una grande entrata di Tommaso Marino e un canestro di Mikk Jurkatamm valgono il 21-20. Time out Dalmonte ma è ancora l’OraSì a segnare con Thomas per il 21-22. Controsorpasso Tezenis e nuovo vantaggio giallorosso con Sergio (23-24). I padroni di casa premono tantissimo in difesa e in breve scrivono il massimo vantaggio a +6 (30-24) che diventa +9 con una tripla di Love sulla sirena dopo un rimbalzo offensivo. Quando Love rifiata entra Prandin: questa è Verona, che insiste e prova ad allungare. Il talento di Thomas, la prontezza di Venuto e la freddezza di Jurkatamm tengono la squadra di Cancellieri a contatto (37-32). Il finale di tempo è tutto gialloblu, Rosselli si incolla a Thomas (che prende anche un tecnico) e si va all’intervallo sul 43-32.

Potts, Thomas, Chiumenti, Marino e Sergio in campo al rientro dagli spogliatoi. Potts mette i suoi primi due di giornata con due liberi dopo 23 minuti mentre Verona continua a bombardare dall’arco con Hasbrouck e vola a +16 (54-38). Tre minuti senza canestri poi Thomas rompe il silenzio con una tripla centrale e prova a caricarsi la squadra sulle spalle (56-46) prima di uscire tra gli applausi. L’OraSì capitalizza un bel recupero (12-2 di parziale) e chiude il terzo quarto a -6, sul 56-50.
Lo sforzo per la rimonta si fa sentire e la Tezenis nell’ultimo quarto si riprende la partita e chiude 84-63

Gli spogliatoi

Commenta Coach Cancellieri: “Voglio partire dalle note positive e dal fatto che al rientro in campo nel terzo quarto abbiamo giocato una partita solida, abbiamo rimontato e difeso bene, poi nell’ultimo quarto ci siamo sciolti. Oggi segnare era veramente difficile, noi siamo una squadra che ha bisogno di passarsi la palla e oggi Verona ci ha impedito di fare questo. Non considero la nostra una scarsa prova difensiva, i punti dell’ultimo quarto sono frutto di palle perse banali e la partita era già indirizzata. C’è un gap tra noi e Verona, lo sapevamo, ma ci piacerebbe prendere spunto per migliorarci e fare passi avanti contro difese aggressive. Quando siamo equilibrati in attacco siamo più convinti anche in difesa”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il tabellino

Tezenis Verona: Poletti 12, Guglielmi 3, Love 7, Tommasini, Cacciatori, Candussi 19, Prandin 2, Rosselli 12, Udom, Severini 2, Morgillo, Hasbrouck 25. All.: Dalmonte. Assistenti: Comazzi, Dall’Ora
OraSì Ravenna: Farina NE, Potts 7, Jurkatamm 2, Thomas 24, Chiumenti 2, Marino 9, Zanetti NE, Treier 5, Venuto 9, Seck, Sergio 5, Bravi NE. All.: Cancellieri. Assistenti: Bulleri, Taccetti.
Parziali: 17-15, 26-17, 13-18, 28-13
Verona: da due 23/42, da tre 8/25, rimbalzi 32
Ravenna: da due 17/35, da tre 5/21, rimbalzi 41
Arbitri: Bartoli di Trieste, Nuara di Treviso, Maschietto di Treviso

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto: il guard rail gli amputa entrambe le gambe

  • I vantaggi del fitwalking, un ottimo modo per dimagrire e rimettersi in forma

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Coronavirus, i divieti che restano in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

Torna su
RavennaToday è in caricamento