rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Sport

Basket, l'OraSì è carica per sfidare la capolista. "Ma abbiamo bisogno di voi"

"Quello di domani è un impegno non facile - spiega il coach Antimo Martino presentando la partita che li vedrà impegnati contro Trieste - Batterli significherebbe fare qualcosa di speciale"

Una partnership che va avanti da dieci anni quella tra la squadra di basket ravennate e la concessionaria De Stefani di Ponte Nuovo. "Abbiamo avuto una breve interruzione l'anno scorso - spiega Stefano Brandini della concessionaria Mercedes - ma l'exploit che la squadra ha avuto l'anno scorso ci ha convinti a tornare a contribuire ai successi dell'OraSì, di cui io sono un grandissimo appassionato".

Conferenza pre-partita dell'OraSì

"Quello di domani è un impegno non facile - spiega il coach Antimo Martino presentando la partita che, sabato alle 20.30 al Pala de Andrè, vedrà impegnati i nostri giocatori contro la capolista triestina nella sesta giornata di andata del campionato di seria A2 Girone Est - Giochiamo contro la squadra migliore. Il Trieste è una sfida difficile ma che ci affascina. Avremo bisogno di una prestazione importante, fatta di concentrazione e energia, perchè batterli significherebbe fare qualcosa di speciale. Abbiamo tutte le qualità per mettere la squadra avversaria in difficoltà, soprattutto in mezzo ai nostri tifosi". Il coach interviene poi sulle condizioni di Stefano Masciadri: "Sta un po' meglio, ma il suo impegno è da valutare, oggi cercheremo di capire il suo stato - spiega Martino - Ma ciò che conta davvero è la collettività: uno dei più grandi dispiaceri nella partita di Ferrara è stato il non poter dare una gioia ai tanti tifosi che ci hanno seguito in trasferta. Ora la squadra vuole rimediare, ma abbiamo bisogno di calore ed è proprio quello che chiedo ai nostri tifosi. Ci sono momenti di difficoltà in cui la squadra ha bisogno del sostegno del pubblico. Vogliamo sentire la massima partecipazione dei nostri tifosi".

"Quella contro il Ferrara è una sconfitta che ci ha lasciato un po' l'amaro in bocca - continua il direttore generale dell'OraSì Mauro Montini - Oggi il Trieste è definibile come "la Juventus del calcio", e ricevere la capolista a Ravenna è uno stimolo per chiunque ami lo sport e voglia vedere una partita di livello importantissimo. Speriamo che il pubblico ci aiuti in questa partita, in cui serviranno performance eccezionali sia dentro che fuori dal campo. Speriamo ci sia il clima giusto, perchè la squadra ha il desiderio di fare una grande partita".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, l'OraSì è carica per sfidare la capolista. "Ma abbiamo bisogno di voi"

RavennaToday è in caricamento