rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Sport Faenza

Basket, la Rekico cede in casa con onore contro la più quotata Bergamo

Niente colpo grosso per la Rekico, caduta in casa contro Bergamo nonostante una prova gagliarda e di grande cuore.

Niente colpo grosso per la Rekico, caduta in casa contro Bergamo nonostante una prova gagliarda e di grande cuore. L’impegno e la determinazione non sono mai mancati nell’arco dei quaranta minuti, ma non bastano contro una CO.MARK che tira con altissime percentuali offensive soprattutto da 3 punti. La vittoria di Lecco fa scivolare i Raggisolaris al sesto posto, ma domenica prossima si giocherà lo scontro diretto al PalaCattani e in palio ci sarà il quinto posto. La speranza è di poter recuperare Maccaferri, assente anche contro Bergamo per un problema alla caviglia.

La Rekico scende in campo con grande lucidità e si porta subito sul 5-0 rubando palloni e comandando i giochi. Bergamo si rifugia in Ghersetti, immarcabile da sotto e da fuori, e ritorna in scia, non riuscendo però mai completare l’aggancio, perché i faentini rispondono sempre a suon di canestri. Il primo quarto termina 25-23 per i romagnoli poi però le percentuali si abbassano e la CO.MARK prende in mano l’inerzia. Pullazi affianca Ghersetti sotto canestro e la coppia mette in crisi la difesa faentina (i due lunghi chiudono il primo tempo con 13 punti a testa), ma è Chiarello a segnare il canestro del sorpasso: 27-25. La Rekico sbaglia molti tiri e soffre la pressione degli avversari che non disdegnano di mettere la mani addosso, non vedendosi fischiare i contatti dagli arbitri. La morale è  che Bergamo allunga fino al 44-31 subendo poi un break finale di 5-0 (tripla di Casadei e canestro a fil di sirena di Pini) per il 44-36 dell’intervallo. Al rientro in campo gli ospiti iniziano a colpire da tre piazzando un 6/7 dalla lunga distanza in dieci minuti, mantenendo costantemente un vantaggio in doppia cifra e toccando il 78-55 ad inizio ultimo periodo. La Rekico non molla e ritorna in partita piazzando un break di 13-0 facendosi sotto 68-77 poi Bergamo si affida alla lunetta e raggiunge l’86-74. Faenza ha un ultimo sussulto e chiude i conti sul 77-86, un passivo che premia il carattere della squadra.

IL FINALE DI STAGIONE La Rekico ritornerà al PalaCattani domenica 9 aprile alle 18 contro la GIMAR Lecco. Sabato 15 aprile alle 20.30 sarà invece di scena sul campo della Vivigas Alto Sebino, chiudendo poi la regular season sabato 22 aprile alle 20.30 in casa contro la Bakery Piacenza. Nel week end del 29/30 aprile inizieranno i play off.

Rekico 77 CO.MARK     86 (25-23; 36-44; 52-70)

FAENZA: Penserini, Perin 7, Boero 9, Silimbani 3, Donadoni 8, Benedetti 4, Casadei 16, Iattoni 20, Agriesti, Pini 10. All.: Regazzi. BERGAMO: Planezio 8, Bastone, Lauwers 4, Cazzolato 4, Panni 10, Berti ne, Milani 14, Chiarello 10, Ghersetti 18, Pullazi 18. All.: Ciocca. ARBITRI: Zangrando – Bianchi USCITI PER FALLI: Pini e Planezio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, la Rekico cede in casa con onore contro la più quotata Bergamo

RavennaToday è in caricamento