menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket: la russiana Federica Montanari vola in serie B

Racconta la cestista: "Questo salto di categoria in Serie B mi emoziona davvero molto, mi sento pronta e soprattutto molto carica per affrontare questo nuovo stimolante percorso"

È il momento “del salto in alto” per la cestista Federica Montanari, che questa stagione vestirà la casacca della Libertas-A.I.C.S. Basket Forlì per misurarsi nel campionato di Serie B, dopo essere stata grande protagonista in un campionato, come quello di Serie C, che l’ha vista crescere esponenzialmente fino a diventare un prospetto di interesse nazionale. Play/guardia classe 2001 di scuola Russi, Montanari rappresenta un grande mix di esplosività e tecnica che sarà preziosissima per i coach Montuschi e Griffin.

“Questo salto di categoria in Serie B mi emoziona davvero molto – spiega Montanari – mi sento pronta e soprattutto molto carica per affrontare questo nuovo stimolante percorso. Cercherò di dare sempre il massimo in palestra per guadagnarmi ogni singolo minuto che mi verrà concesso sul campo. Siamo tutte estremamente motivate, come squadra, e non vedevamo l’ora di incominciare ad allenarci assieme. Ero impaziente di conoscere le mie nuove compagne e di poter ritrovare ragazze con cui ho già condiviso il parquet: sono certa che saremo una squadra grintosa e battagliera così come piace ai nostri coach”.

Le parole de D.S. Baccini: “Ricordo che quando conobbi Federica, non appena arrivato all’A.I.C.S. Basket Forlì, le dissi che, con la sua dedizione e la sua pazienza, sarebbe riuscita a fare ogni anno degli importanti salti di qualità. È una giocatrice che, anno dopo anno, è cresciuta in maniera esponenziale, fino a diventare un punto di riferimento per tutta la squadra. Questo è frutto anche della sua giusta mentalità, la dedizione al lavoro e anche merito di una Famiglia che la sostiene in ogni sua decisione. Sono certo che Fede avrà modo di togliersi tante belle soddisfazioni anche in Serie B e, perché no, prepararsi anche ad un salto ancora più in alto, perché non deve mai porsi dei limiti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento