menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Massimo Argnani

Foto Massimo Argnani

Basket, Ravenna batte Ferrara e spera nella vittoria di San Severo contro Chieti

Ottima prestazione collettiva dei giallorossi, guidati da un sontuoso Givens

Nell'ultimo match di regular season, Ravenna batte Ferrara 88-82. Ottima prestazione collettiva dei giallorossi, guidati da un sontuoso Givens (12) e un incontenibile Cinciarini (21 punti, top scorer dei romagnoli). Bene anche Rebec (15), mentre agli estensi non bastano Pacher (23), Fantoni (16) e Panni (15) ad evitare la sconfitta. Se mercoledì sera San Severo batterà Chieti, l'OraSì disputerà le gare della fase a orologio nel girone giallo, con le squadre classificatesi nel quarto, quinto e sesto posto del girone verde, altrimenti finirà in quello azzurro. Occhi puntati su San Severo-Chieti.

"Per noi era importante vincere questa partita perché è una grande soddisfazione aver finito con il 50% di vittorie la regular season ed è una grande soddisfazione poter dire che i giovani, che erano considerati tali, stanno crescendo anche nei momenti che contano - afferma coach Cancellieri -. Mi preme sottolineare, al di là dei meriti dei veterani che rispondono sempre presente, la prova in crescendo di Denegri, quella solida di Oxilia e anche uno show difensivo di Simioni che recupera un pallone su Hasbrouck. Questi sono i dettagli che ci servono per aumentare la qualità e sono molto contento di come i più giovani si sono espressi nelle ultime tre partite.  Non era facile tornare in campo dopo 18 giorni di stop e infatti siamo partiti piano, poi abbiamo cambiato faccia negli ultimi due quarti. Mi è piaciuto che la squadra abbia mostrato una sua identità, che è soprattutto un’identità difensiva che ci ha permesso poi di prendere ritmo in attacco".

La partita

Cancellieri parte con Rebec, Denegri, Oxilia, Simioni e Givens. Inizio in equilibrio, bello spunto di Baldassarre che completa un gioco da 3 per il 4-9 a 2'58''. Rebec insacca tre liberi consecutivi, riportando i suoi sotto di 2. Gran tripla di Panni, che manda Ferrara sul 9-16. Gli ospiti dimostrano più ritmo nella circolazione di palla, unito a un'importante fisicità difensiva. Si scaldano dalla distanza la due squadre, con quattro triple consecutive perfettamente alternate, nell'ordine: Denegri, Pacher, Rebec e ancora Pacher. Rebec allo scadere del primo quarto completa un gioco da 3, fissando il momentaneo 21-26.

Ottima esecuzione di Ferrara, che con Fantoni si porta per la prima volta in doppia cifra di vantaggio al 13' (22-32). Givens torna in campo e, con un gioco da 3, tiene Ravenna sotto di 7. Gli estensi, nonostante un calo della percentuale nel tiro dalla distanza, confermano un'ottima prova offensiva, e mantengono un importante vantaggio. Givens prova a trascinare i suoi, con l'ottavo punto personale. Coach Spiro Leka, a 12'' dalla pausa lunga e coi suoi sul 37-44, spende il timeout. Negli ultimi secondi c'è spazio per una marcatura dalla lunetta di Fantoni, a metà gara gli ospiti conducono 37-45. 

I giallorossi ripartono con un ritmo molto più alto, e riescono a tornare sotto di 2 in meno di 3 minuti. Il pareggio arriva grazie a una schiacciata di Chiumenti, bruciante parziale di 12-4 dei padroni di casa, che rimettono il risultato in parità. Gran tripla di Cinciarini sul 53 pari, l'OraSì cavalca l'onda dell'entusiasmo e prova a prendere il largo. Venuto commette fallo antisportivo su Zampini, che fa 1/2 dal colorato. 58-56 è il parziale al termine del terzo quarto.

Chiumenti pesca il jolly dalla distanza, trovando il +5 Ravenna. Si gioca punto su punto, gli emiliani tornano sul -1 dopo la bomba di Panni, che sfrutta uno dei pochi errori di Givens. Venuto si sblocca dalla distanza, ma risponde prontamente Panni, che realizza la quatra tripla su sette tentativi totali. Vencato trova il canestro e il fallo di Rebec, fallendo però il libero del pareggio. Cinciarini insacca due liberi a 1'29'' rimanenti, per il 79-74.  Il numero 5 mette poi dentro una pesantissima tripla a un minuto dalla fine, per il +6. Denegri subisce fallo e fa 1/2 dalla lunetta: 83-78, timeout degli ospiti a 13'' dalla fine. Oxilia manda al tiro libero Pacher, che non sbaglia e fissa l'83-80. Pausa anche di Cancellieri. La partita si chiude con un un gioco da 3 di Denegri, per il complessivo 88-82.

Fotoservizio di Massimo Argnani

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento