Venerdì, 18 Giugno 2021
Sport

Basket, Rekico a Olginate per ritornare a scalare la classifica

Una sfida insidiosa dove i ragazzi di coach Friso saranno chiamati a rialzare la testa per mostrare il loro vero volto

Con uno Sgobba in più nell’organico, la Rekico si prepara alla difficile trasferta in casa della Gordon Olginate (palla a due sabato alle 21), formazione in corsa per entrare nella zona playoff e in serie positiva da tre giornate. Una sfida insidiosa dove i ragazzi di coach Friso saranno chiamati a rialzare la testa per mostrare il loro vero volto. 

Con quattro nuovi innesti durante la stagione, la Gordon Olginate ha cambiato pelle rispetto alla squadra sconfitta 76-58 al PalaCattani lo scorso novembre, diventando una formazione temibile e completa in ogni reparto. I lombardi hanno infatti grandi chance di rilanciarsi nella corsa play off come hanno dimostrato anche nell’ultima giornata con la vittoria casalinga contro Vicenza dopo un supplementare. Coach Massimo Meneguzzi si è visto rinforzare l’organico con il play\guardia Alessandro Marra, infortunatosi però dopo soltanto sette partite in cui aveva segnato 13 punti di media e assente anche contro la Rekico, la guardia Francesco Gorreri, visto lo scorso anno con la maglia di Costa Volpino, l’ala\pivot Gaetano Spera, arrivato da Palestrina (serie B), e l’under Loris Bet, classe 1999 di scuola Pallacanestro Cantù. Un poker che si è ben inserito in un gruppo di qualità ed esperienza che annovera il capitano Marco Tagliabue, centro che abbina assist a punti, i playmaker Matteo Marinò e Federico De Bettin, e le guardie Edoardo Caversazio e Lorenzo Bartoli. Tante pedine che possono essere schierate nello scacchiere tattico in diverse posizioni, passando da un quintetto “piccolo e veloce” a quello con le “torri gemelle” Tagliabue e Spera. Il reparto under oltre al nuovo arrivato Bet è formato dal play Mirko Carella (’98), dalle guardie Simone Butta (’99) e Jacopo Masocco (’00), dalle ali Fabio Bugatti (’98), Mladen Stolic (’00) e Simone Butta (’99) e dall’ala\pivot Danilo Errera (’97). Raggisolaris e Olginate si sono affrontate tre volte nelle ultime due stagioni, con i faentini che hanno vinto tutti gli incontri disputati. 

“Olginate è una squadra in grande forma e davanti al proprio pubblico si sta esaltando – spiega l’ala Giulio Casagrande - ma noi dobbiamo concentrarci soltanto su noi stessi senza pensare alla classifica e all’avversario. Dobbiamo ritrovare la fiducia nel tiro dalla lunga distanza e il solito spirito, due armi fondamentali che ci hanno permesso di vincere molte gare. È da qualche settimana che stiamo lavorando molto bene in allenamento, ma purtroppo in partita non raccogliamo i frutti ed è quindi arrivato il momento di giocare come sappiamo. Bisogna ritornare a segnare le triple per creare quei break che ci hanno sempre permesso di prendere in mano l’inerzia anche in trasferta. Olginate sarà un ottimo esame per riscattarci e per riprendere la marcia in classifica”.

La Rekico ritornerà in campo domenica 3 febbraio alle 18 in casa contro la Rucker Sanve San Vendemiano poi avrà una doppia trasferta: sabato 9 febbraio alle 21 sarà ad Olginate e domenica 17 dicembre alle 18 a Desio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, Rekico a Olginate per ritornare a scalare la classifica

RavennaToday è in caricamento