menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket, Rekico attenta: al Palacattani arriva l'insidiosa Cremona

La Rekico ritorna al PalaCattani nel primo turno infrasettimanale della stagione e sua ospite sarà la Juvi Cremona 1952 Ferraroni, ambiziosa neopromossa che sta disputando una stagione molto positiva

La Rekico ritorna al PalaCattani nel primo turno infrasettimanale della stagione e sua ospite sarà la Juvi Cremona 1952 Ferraroni, ambiziosa neopromossa che sta disputando una stagione molto positiva, dove ha raccolto due vittorie, superando in casa Desio e Vicenza, e una sconfitta ad Olginate. La palla a due è fissata alle 20.30 e sarà la prima volta che le due formazioni si affronteranno.

Sono tante le affinità tra Juvi Cremona e Raggisolaris. Entrambe hanno compiuto una scalata da record in quattro anni passando dalla Promozione alla serie B. I manfredi dal 2011 al 2015, mentre i lombardi l’hanno terminata la scorsa estate, riportando nel terzo campionato nazionale questa società dopo che aveva lasciato la pallacanestro di vertice nella stagione 2008/09 fondendosi con Soresina e vendendo il titolo dell’allora A Dilettanti alla Leonessa Brescia. A condurre la Juvi in serie B è stato Pierluigi Brotto, giocatore conosciuto a Faenza per aver vestito la maglia della Banca Popolare negli Anni Novanta.

Proprio come fecero i Raggisolaris al debutto nella terza serie, anche Cremona ha confermato il nucleo storico della promozione, partendo dal playmaker Marco Bona, fermo ai box in questo avvio di stagione per un problema ad un piede. Gli altri confermati sono il regista Elvis Vacchelli e le guardie Francesco Belloni e Ababacar Sadik Ndiye, terzetto in campo nella finale promozione vinta con Iseo. Per affrontare la serie B è poi arrivato Rodolfo Valenti, pivot esperto lo scorso anno ad Orzinuovi in serie A2 (è il miglior realizzatore dei suoi con 14.7 punti di media), campionato da cui è giunto anche Alessandro Esposito (under del 1997), nella scorsa stagione a Ravenna. Dai Crabs Rimini sono invece arrivati il play Matteo Dolzan (classe 1997) e l’ala Andrea Sipala. Gli ultimi innesti sono giocatori arrivati dalla serie C Gold e C Silver lombarda. La guardia Giovanni Veronesi (1998), secondo realizzatore dei suoi con 10.7 giocava lo scorso anno nella Virtus Brescia in C Silver, la guardia Davide Manini (’98), ex Pizzighettone in C Gold, e le ali Davide Speronello e Tommaso Contini, entrambi nell’ultima stagione al Sansebasket Cremona in C Gold.

“Cremona ha una squadra che rispetto a noi ha maggiori certezze ed equilibri già consolidati – sottolinea coach Massimo Friso – potendo contare su un nucleo che si conosce molto bene avendo vinto la C Gold, a cui è stata aggiunta la grande esperienza di Valenti. Pur non disponendo di un giocatore determinante come Bona, la Juvi sta ritagliandosi un ruolo da protagonista in serie B e la vittoria contro Vicenza lo dimostra. Anche in questa occasione affronteremo una formazione con lunghi atipici molto pericolosi in grado di colpire da fuori come ad esempio Esposito e dovremo essere bravi a limitarli e a difendere bene nell’uno contro uno. Arriviamo a questa partita dopo una prestazione positiva contro Reggio Emilia, gara che abbiamo sempre condotto. Rispetto alle uscite precedenti, ho visto un rendimento più regolare da parte della squadra e meno alti e bassi, un buon segnale che testimonia la crescita del gruppo”.

La Rekico ritornerà in campo sabato 27 ottobre in casa della Rucker Sanve San Vendemiano, partita in programma alle 20.30, poi avrà due gare consecutive in casa. Domenica 4 novembre alle 18 ospiterà la Gordon Olginate e domenica 11 novembre allo stesso orario, la Rimadesio Desio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento