menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket serie B, approccio sbagliato: sconfitta agrodolce per la Rekico a Livorno

I play off sono infatti matematici così come il sesto posto come piazzamento minimo, ma l’obiettivo nelle restanti tre giornate è di puntare alla migliore posizione possibile in classifica. Si preannuncia dunque una bellissima volata finale

La Rekico rimedia a Livorno una sconfitta agrodolce. Certo, il rammarico per il ko è enorme, pensando soprattutto ai primi minuti dove la squadra non avuto il solito approccio alla gara pagando poi questo atteggiamento fino alla fine con un elevato dispendio di energie, ma nonostante ciò la classifica sorride. I play off sono infatti matematici così come il sesto posto come piazzamento minimo, ma l’obiettivo nelle restanti tre giornate è di puntare alla migliore posizione possibile in classifica. Si preannuncia dunque una bellissima volata finale.

Livorno mostra sin dai primi minuti di essere in grande spolvero nel tiro da tre (15/30 il suo bottino finale) portandosi dopo tre minuti sul 13-5, parziale che costringe coach Serra a chiamare time out. La reazione non tarda arrivare, perché sotto 7-21 i faentini piazzano un break di 10 per il 17-21, ma i padroni di casa colpiscono ancora da tre punti con due canestri pesanti consecutivi di Marchini che valgono il 27-17 di fine periodo. Questo è il copione che si ripete per tutta la gara con i Raggisolaris che provano grazie alla pressione 
difensiva e al gioco di squadra a tornare sempre a galla rientrando da svantaggi in doppia cifra, non riuscendo però mai a compiere il passo finale a causa di liberi sbagliati, di errori in attacco e in difesa e soprattutto “per colpa” dei tiri da tre di Livorno, segnati sempre al momento giusto. Altra nota stonata è l’infortunio ad una caviglia subito da Filippini nel primo tempo, sostituito molto bene da Ly-Lee che sotto canestro ha dovuto fare gli straordinari.

La Rekico prova la prima rimonta nel secondo quarto portandosi sotto 29-34 e nel terzo quando arriva ad un solo possesso (46-48) poi la stanchezza dovuta ad una gara vissuta sempre a rincorrere l’avversario porta a perdere energie fisiche e mentali e così l’Opus chiude il terzo quarto sul 65-51. I Raggisolaris riordinano ancora una volta le idee e riaprono i conti sul 67-73 a pochi minuti dalla fine: anche questa volta non c’è l’aggancio e nel finale Livorno chiude i conti.

PROSSIMO INCONTRO - La Rekico ritornerà in campo domenica alle 18 in casa contro la Sinermatic Ozzano poi andrà a San Miniato domenica 2 maggio alle 18. La seconda fase dei faentini si concluderà a Chiusi, recupero che deve essere messo ancora in calendario.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento