menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket serie B, con Oleggio inizia il trittico che conclude la prima fase

Si parte domenica contro la Mamy Oleggio, palla a due alle 18, poi mercoledì alle 18 arriverà la Paffoni Omegna nel recupero dell’undicesima giornata ed infine sabato alle 18 si giocherà a Cesena il derby con i Tigers

La Rekico ritorna al PalaCattani per il primo impegno di un trittico di partite in soli sette giorni che concluderà la sua prima fase del campionato. Si parte domenica contro la Mamy Oleggio, palla a due alle 18, poi mercoledì alle 18 arriverà la Paffoni Omegna nel recupero dell’undicesima giornata ed infine sabato alle 18 si giocherà a Cesena il derby con i Tigers, recupero del decimo turno. Gare che serviranno ai Raggisolaris per aumentare il bottino di punti in classifica in modo da arrivare in una buona posizione alla seconda fase del campionato, quando si uniranno le classifiche dei gironi A1 e A2. Rekico Oleggio sarà in diretta streaming su LNP Pass ( si può sottoscrivere l’abbonamento annuale o acquistare il singolo incontro).

All'andata n tripla di Pierich allo scadere ha permesso alla Rekico di sbancare Oleggio 80-79 al termine di un match combattuto e sempre equilibrato. La Rekico brilla soprattutto nell’ultimo quarto, recuperando undici punti di svantaggio ad un avversario che non aveva mai perso prima sul proprio campo. Giacomelli con 27 punti per Oleggio e Petrucci con 20 per Faenza sono stati i migliori marcatori del match. "Oleggio fa dell’organizzazione, della difesa e della fisicità i suoi punti di forza - sottolinea il playmaker Michele Rubbini – e quindi servirà un’ottima prestazione per vincere. Pur se non sta vivendo un buon momento dal lato dei risultati, non penso assolutamente che affronteremo un avversario in crisi, perché ha già dimostrato di poter vincere contro squadre come Imola e Omegna".

"Di sicuro dovremo giocarcela a viso aperto, perché la Mamy verrà al PalaCattani per vincere, approfittando anche della nostra condizione e quindi dovremo stare attenti - prosegue -. Bisognerà mantenere il loro livello di intensità senza mai abbassarlo e non farli schierare subito in difesa per poterli colpire con la velocità. Importante sarà mantenere alta la concentrazione per quaranta minuti. Sarà una gara dura, ma come sempre ci faremo trovare pronti. Vogliamo dare continuità alla vittoria di Alessandria, molto importante al di là della prestazione. Dobbiamo ancora mettere a posto fiato e intensità che recupereremo giocando, ma direi che è stato un bel passo avanti, soprattutto la reazione avuta nel secondo tempo. Abbiamo dimostrato che anche in un momento particolare sappiamo farci valere e deve servirci per avere ancora più fiducia nei nostri mezzi".

L'avversario

Un grande avvio di campionato e una flessione nelle ultime settimane che ha portato quattro sconfitte consecutive (sei nelle ultime sette gare). Questa è la fotografia della stagione della Mamy Oleggio, formazione di talento e di grandi qualità soprattutto difensive, smarritasi nelle ultime uscite come dimostrano i 97 punti incassati da Alba nell’ultima giornata: una cifra molto alta se si pensa che la Mamy ne subisce 65 di media. Attenzione però a non pensare che la Rekico domenica avrà vita facile al PalaCattani, perchè la squadra di Filippo Maria Pastorello (vice che guida gli allenamenti dal campo, mentre da remoto ci pensa coach Franco Passera) ha davvero tanti giocatori di categoria e d’esperienza come la guardia\ala Olivier Giacomelli, miglior realizzatore di Oleggio con 13.1 punti, il playmaker Guglielmo De Ros, secondo realizzatore con 11.4 e già con una lunga esperienza nonostante sia del 1998, l’ala Claudio Negri e soprattutto il capitano Andrea Pilotti, classe 1980 e ancora protagonista in B come dimostrano gli 11 punti di media. Rispetto alla gara d’andata ci saranno il centro Luca Pedrazzani, rientrato nella scorsa giornata contro Alba dopo un lungo infortunio, e l’ala\pivot Sophony Assul, arrivato dalla Robur et Fides Varese (serie B).

Completano il roster giovani di valore che si sono già ritagliati uno spazio importanti in questa prima fase di campionato: la guardia\ala Alberto Ielmini (1998), il playmaker Tommaso Somaschini (2001), Michele Romano, guardia del 2000, Omar Seck, guardia del 2001, e la guardia\ala Maurizio Ghigo (2003). Hanno salutato Oleggio Matteo Airaghi (miglior rimbalzista del girone A), Alfredo Boglio, Leonardo Okeke, Maurizio Ghigo e Alessandro Ferrari rientrati al College Basketball Borgomanero da dove erano arrivati in prestito ad agosto, visto che a breve inizierà il campionato di serie C Gold piemontese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Come dare nuova vita al giardino con il Bonus Verde 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento