menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket serie B, inizia in Lombardia il campionato della Rekico Faenza

I faentini saranno di scena domenica alle 18 in casa dell’Agribertocchi Orzinuovi, reduce dalla retrocessione dalla serie A2 ed intenzionata a ritagliarsi un ruolo da protagonista in campionato.

Parte dalla Lombardia la quarta stagione in serie B della Rekico. I faentini saranno di scena domenica alle 18 in casa dell’Agribertocchi Orzinuovi, reduce dalla retrocessione dalla serie A2 ed intenzionata a ritagliarsi un ruolo da protagonista in campionato. I Raggisolaris si presentano al campionato con grandi motivazioni e con l’obiettivo di farsi valere contro ogni avversaria, a cominciare proprio dalla difficile trasferta ad Orzinuovi. La partita sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook ufficiale dei Raggisolaris.

L’AVVERSARIO L’Agribertocchi Orzinuovi è l’unica squadra del girone B ad essere retrocessa dalla serie A2 e per questa nuova avventura ha deciso di rivoluzionare l’organico, cambiando tutti i giocatori e l’allenatore. In panchina è arrivato Stefano Salieri, artefice del quarto posto della Pallacanestro Crema della scorsa annata, tecnico esperto chiamato a rilanciare il club lombardo. Nei ranking di inizio stagione, l’Agribertocchi è vista dagli addetti ai lavori come una delle favorite per la promozione insieme all’Urania Milano e ai Tigers Cesena. Orzinuovi è un ottimo mix di talento e gioventù, potendo contare su giocatori esperti per la categoria pur avendo un’età media di soli 21.5 anni. In cabina di regia ci sono il playmaker Andrea Tassinari, nell’ultima stagione alla Sangiorgese in B, e Tommaso Bianchi, lo scorso anno con Salieri a Crema, reparto completato da Bozidar Labovic, montenegrino classe 2000 arrivato dalla Vis 2008 Ferrara e punto fermo delle nazionali giovanili del proprio paese. Molto interessanti sono anche agli altri esterni: Marco Timperi (classe 1997 reduce dalla stagione in serie A2 a Mantova) garantisce punti e fisicità e con tutta probabilità verrà impiegato nel quintetto titolare da ala piccola al fianco di Giacomo Siberna (ex Olginate, serie B). Dalla panchina sono pronti a dare il loro contributo Mirco Turel, sceso dal secondo campionato nazionale dove giocava a Cagliari, e Michele Peroni (ex Crema). Passando ai lunghi, Lorenzo Varaschin (’98, ex Matera serie B) e Lazar Kekovic (’99, Vicenza serie B) sono giocatori molto dinamici che ben si abbinano ai pivot Vincenzo Pipitone (da Scafati serie A2) e Lorenzo Galmarini, compagno di squadra di Marco Petrucci a Montecatini (serie B) nell’ultima stagione. Gli unici precedenti tra Rekico e Orzinuovi risalgono alla stagione 2016/17 e il bilancio è di una vittoria per parte, conquistata da entrambe davanti al proprio pubblico.

IL PREPARTITA “Ci siamo preparati a dovere per questo difficile esordio – spiega coach Massimo Friso – e ora sarà il campo a dire se siamo pronti a giocare simili partite contro avversarie costruite per puntare in alto. Orzinuovi ha un roster giovane, ma con giocatori esperti in grado di giocare in più ruoli, che hanno qualità e fisicità. Un gruppo davvero competitivo e interessante affidato ad un tecnico esperto come Stefano Salieri, bravissimo a lavorare con i giovani.

Ai miei ragazzi chiedo di avere la giusta mentalità e concentrazione per quaranta minuti, non perdendo mai la calma nei momenti difficili, adattandosi al metro arbitrale e restando sempre lucidi in ogni situazione. Inoltre dovremo tenere testa al ritmo di Orzinuovi, perché le squadre di Salieri iniziano sempre il campionato ai mille all’ora, radunandosi in estate molto prima delle altre formazioni e disputando tante amichevoli nella preseason”.

PROSSIMO TURNO Domenica 14 ottobre la Rekico debutterà al PalaCattani contro l’Antenore Energia Padova, match in programma alle 18.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento