Basket serie B, la Rekico ad Ancona per allungare la striscia vincente

La Rekico poi ritornerà in campo domenica 9 febbraio alle 18 in casa contro Cesena

Ancora galvanizzata dalla vittoria contro Chieti nel turno infrasettimanale, la Rekico si rituffa nel campionato, facendo visita alla Luciana Mosconi Ancona, match in programma domenica alle 18 al PalaRossini. Per i faentini sarà una partita chiave, perché con una vittoria si rilancerebbero nella corsa play off e aumenterebbero il vantaggio su quella play out, ma anche Ancona non potrà perdere, essendo terz’ultima e determinata ad uscire dalle zone di bassa classifica. Si preannuncia quindi un match molto intenso che si potrà vedere in diretta streaming sulla pagina Facebook dei Raggisolaris Faenza.

"L’atteggiamento mostrato contro Chieti è quello che voglio sempre vedere dalla squadra – sottolinea coach Massimo Friso -. Siamo stati bravi a concedere meno di 70 punti ad una formazione dal grande potenziale offensivo, a non crollare nei momenti difficili come avevamo fatto in troppe occasioni, e soprattutto siamo stati determinati nel finale come dimostrano le ultime due difese che sono state decisive".

"Adesso dobbiamo dare continuità a questa prestazione in casa di Ancona, partita molto difficile contro una squadra che non sta raccogliendo quello che meriterebbe - aggiunge -. Nelle ultime settimane ha perso di pochi punti con Rimini e Civitanova Marche e ha battuto Fabriano, mostrando di attraversare un buon momento. Dovremo dunque stare attenti anche perché rispetto all’andata ha ancora più qualità ed esperienza essendosi rinforzata con giocatori di grande impatto come Gueye e Iannelli".

"Sono tante novità tattiche le ha portate anche coach Rajola ed infatti la squadra gioca in un modo differente rispetto a quella che abbiamo affrontato ad ottobre - conclude -. La coppia Gueye e Centanni è micidiale e infatti dovremo essere perfetti a difendere sul perimetro, ma anche sotto canestro servirà attenzione, perchè Quaglia, Baldoni e Rinaldi sono un terzetto di grande impatto fisico che producono punti e che catturano rimbalzi. Servirà quindi una gara perfetta in difesa in tutte le zone del campo".

L'avversario

Sarà una Ancona in cerca di riscatto quella che ospiterà domenica la Rekico. La Luciana Mosconi è infatti terz’ultima e in piena zona playout con 10 punti conquistati in 19 partite, numeri che però non rendono i giusti merito al suo roster come dimostrano la recente vittoria con Fabriano e il ko negli ultimi minuti con Rimini (71-76) e Civitanova Marche (86-89 dopo un supplementare). Presentatasi ad inizio stagione con l’obiettivo di disputare i play off, Ancona si è ritrovata dopo poche settimane nei bassifondi della classifica e così la dirigenza ha effettuato un vero e proprio restyling dell’organico per risalire posizioni.  In panchina Stefano Rajola, promosso lo scorso giugno in A2 con Pescara, ha preso il posto di Paolo Regini, mentre il mercato ha portato la guardia tiratrice Ousmane Gueye, che viaggia a 10.9 punti di media, e il play under Giovanni Iannelli, classe 2000 ma già con importanti esperienze in A2 e in B, arrivato da Ferrara (serie A2).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due pedine che sono andate a rinforzare un organico esperto e con tanta qualità, tanto che in estate il quintetto base di Ancona era considerato uno dei migliori del girone. In cabina di regia c’è infatti Michele Ferri, che ha come cambio il nuovo arrivato Iannelli, mentre sul perimetro il cecchino Simone Centanni (16.9 punti di media) forma con Gueye una coppia micidiale soprattutto da tre punti. Fisicità e atletismo sono le armi di Marco Timperi, ala promossa lo scorso anno con Orzinuovi, tra i giocatori più continui del club marchigiano. Sotto canestro Francesco Quaglia, pivot che viaggia a 11.3 punti di media e a 7.2 rimbalzi, è ben supportato da Niccolò Rinaldi e da Lorenzo Baldoni. Anche nell’area pitturata dunque la Luciana Mosconi è molto competitiva. Completano il roster il playmaker Iacopo Demarchi (classe 1999), la guardia\ala Matteo Redolf, il centro Thomas Monina (classe 2000) e l’ala Edoardo Anibaldi (2003). All’andata la Rekico vinse 69-49, partita in cui brillò Klyuchnyk autore di 19 punti conditi da 8 rimbalzi. La Rekico ritornerà in campo domenica 9 febbraio alle 18 in casa contro Cesena.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anziano fermato in un controllo 'anticoronavirus': "Io continuo a fare quello che mi pare"

  • Coronavirus, pesante aumento nel ravennate: 64 nuovi contagiati e un decesso

  • Trema la terra: avvertita una scossa di terremoto a Cervia

  • Coronavirus, 38 nuovi casi nel ravennate: gli infetti salgono a 489

  • Coronavirus, morto un 59enne: è la vittima più giovane. "Un amico meraviglioso"

  • Coronavirus, ecco il nuovo decreto: tutte le novità su spostamenti, lavoro e multe

Torna su
RavennaToday è in caricamento