menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket serie B, monday night romagnolo: derby tra Faenza e Lugo

La gara con Lugo inaugurerà la settimana più corta della stagione della Rekico, in campo già il sabato successivo ad Ozzano

Monday night dal sapore di Romagna per la Rekico. Lunedì alle 20.30 al PalaCattani andrà in scena il derby tra Raggisolaris e Orva Lugo, posticipo dovuto agli eventi sportivi tenutisi nel fine settimana nel palasport faentino. Sugli spalti è previsto il pubblico delle grandi occasioni, con molti tifosi che arriveranno anche da Lugo, ma lo spettacolo sarà soprattutto in campo, perché l’Orva si presenta in un ottimo momento di forma, dopo aver battuto Padova, facendole perdere la vetta della classifica. Motivazioni a mille anche per la Rekico, decisa a rialzare subito la testa dopo la beffarda sconfitta a Cesena arrivata nei secondi finali. La gara con Lugo inaugurerà la settimana più corta della stagione della Rekico, in campo già il sabato successivo ad Ozzano.

Gli avversari

Giovani, ambiziosi e particolarmente bravi ad esaltarsi con le big. L’Orva Lugo non smette di stupire in questo campionato, riuscendo sempre a rialzare la testa dai momenti negativi. La squadra è reduce dal successo casalingo con la capolista Padova, secondo scalpo prestigioso conquistato dopo quello di Orzinuovi, vittoria che le ha consentito di aumentare il vantaggio sull’ultima della classe Desio, ora distante sei punti. L’obiettivo dell’Orva è arrivare pronta ai play out e le ultime prestazioni hanno confermato che sta attraversando un ottimo momento di forma. Nonostante abbiano l’età media più bassa del girone, i ragazzi di coach Galetti si sono sempre fatti valere contro chiunque avversaria, riuscendo con l’entusiasmo a sopperire agli alti e bassi dovuti alla gioventù. Rispetto alla gara d’andata, terminata 98-68 per la Rekico, nel derby di lunedì non ci saranno Matteo Galassi e Dario Farabegoli, trasferitisi rispettivamente ad Ozzano (serie B) e a Reggio Emilia (serie B), e l’unica new entry sarà Umberto Pietrini, ala classe 1996, arrivata a febbraio.

Il giocatore più in forma è Antonio Brighi, fratello di Lorenzo lo scorso anno in maglia Rekico, play\guardia da 14.5 punti di media e reduce dai 27 punti realizzati contro Padova dove ha messo a segno anche cinque tiri da tre. A dargli una mano in attacco ci pensa il capitano Matteo Seravalli (10.5 punti di media), altro cecchino che si esalta soprattutto dall’arco. Il reparto esterni annovera inoltre Iacopo De Marchi, play nato nel 1999, e Giacomo Leardini, guardia del ’99 di scuola Treviso Basket. Sotto canestro la forza di Alberto Bedin (’99) ben si abbina a Jonas Bracci, coppia che si fa valere a suon di punti e rimbalzi, ben coadiuvata da Tommaso Rossi (’99) e da Simone Lucarelli, jolly che ha deciso molte partite con i suoi canestri. Completa il roster Paolo Bazzocchi, una delle bandiere dell’Orva che da molti stagioni milita nel club. Quella di lunedì sarà la quarta sfida ufficiale tra Raggisolaris e Orva, incontratesi soltanto in serie B: il bilancio vede Faenza avanti 3-0.

Il prepartita

"Con Lugo inizia la fase più importante della nostra stagione – sottolinea l’ex di turno Gioacchino Chiappelli –, perchè nelle ultime sei gare di campionato dovremo essere perfetti. La classifica è infatti corta e purtroppo abbiamo lo scontro diretto sfavorevole con molte avversarie e quindi per arrivare tra le prime quattro, non ci resta che vincere più partite possibile. Una situazione che ci sta dando tanti stimoli come si è visto negli allenamenti dell’ultima settimana".

"L’Orva sta vivendo un momento positivo e i giocatori sono tranquilli avendo la testa libera da pensieri, grazie al rassicurante vantaggio sull’ultimo posto che sta permettendo loro di lavorare per essere al meglio nei play out - continua -. Lugo gioca una pallacanestro veloce e atletica, puntando a segnare un punto in più degli avversari: in attacco si affida a tiratori come Brighi e Seravalli, ma è tutto il gruppo ad essere pericoloso. Sarà dunque la classica partita da affrontare con il giusto atteggiamento per imporre subito il nostro ritmo. La difesa e la determinazione dovranno essere le nostre armi in più".

"Ci aspetta una settimana atipica, perché questo derby lo giocheremo di lunedì e il sabato successivo saremo ad Ozzano - conclude -. A livello personale ho molti stimoli: Lugo è una mia ex squadra e tra i tifosi di Ozzano ho tanti amici che verranno a vedermi, sperando in una sconfitta di Faenza. Sarà divertente, perché queste sane rivalità sportive sono il bello della pallacanestro".  La Rekico ritornerà poi in campo sabato alle 20.30 in casa della Sinermatic Ozzano. Domenica 31 marzo alle 18 ospiterà invece la Super Flavor Milano.
 

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento