menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket serie B, per Faenza derby a Rimini contro l'ambiziosa Albergatore Pro

I faentini saranno di scena domenica alle 18 al Flaminio in casa dell’Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini, ambiziosa neopromossa in corsa per un posto nei play off

Derby romagnolo in riva all’Adriatico per la Rekico. I faentini saranno di scena domenica alle 18 al Flaminio in casa dell’Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini, ambiziosa neopromossa in corsa per un posto nei play off, con un roster esperto formato da giocatori che hanno militato nelle categorie superiori. Si preannuncia una sfida molto intensa sia in campo con entrambe le squadre che vorranno cancellare il passo falso della giornata precedente, che sugli spalti dove sono previsti molti tifosi faentini in un Flaminio ritornato gremito e caldo come ai tempi d’oro dei gloriosi Crabs. 

“Conosco molto bene la piazza di Rimini, avendo giocato due stagioni con i Crabs - spiega il centro Edoardo Tiberti, in maglia riminese dal 2016 al 2018 - e infatti domenica mi aspetto un Flaminio pieno di pubblico e molto caldo, perché in città e non solo, il basket viene vissuto con grande passione L’esperienza ai Crabs è stata molto importante: per la prima volta ho giocato lontano da casa e ho trovato una società che mi ha fatto crescere dal lato umano e tecnico. Inoltre avevo come chioccia Foiera, che mi ha insegnato davvero tanto. A Rimini ho giocato in DNG nella stagione in cui uscimmo ai quarti di finale e due anni in serie B. Domenica ritroverò Moffa e Pesaresi, che furono miei compagni in quella avventura".

"La Rinascita Basket Rimini è una squadra con grandi qualità e molto esperta, formata da giocatori che da anni giocano ad alti livelli e per contenerli dovremo tenere i ritmi alti ed essere sempre concentrati per quaranta minuti - aggiunge -. Bisognerà avere un ottimo approccio al match evitando quei cali di tensione iniziali che ci sono costati caro nelle ultime settimane. A cosa sono dovuti? Alla mancanza di serenità e tranquillità dovuta forse al fatto che sentiamo molto la partita e quindi basterà essere più attenti e aiutarsi maggiormente. Le qualità non ci mancano ed infatti siamo la prima squadra del girone per valutazione e dunque dobbiamo soltanto mostrarle contro ogni avversario".

L'avversario

Esperienza e qualità per riportare in alto la pallacanestro riminese. È questo l’obiettivo della Rinascita Basket Rimini, società nata nell’estate del 2018 e subito inserita in serie C Gold, campionato vinto grazie al gruppo di giocatori nato e cresciuto nella provincia riminese che ha scritto pagine importanti con i Crabs Rimini e gli Angels Santarcangelo. Un roster affidato alle sapienti mani di Massimo Bernardi, che proprio in riva all’Adriatico ha raccolto grandi fortune facendo impazzire il Flaminio, ritornato ad essere caldo dopo qualche anno in cui aveva perso l’entusiasmo. Nella geografia della pallacanestro romagnola, la RBR ha preso il posto degli storici Crabs, spariti proprio lo scorso anno dai campionati seniores dopo la retrocessione in C Gold.
Anche per la prima avventura in serie B, la dirigenza ha puntato sul nucleo della promozione, considerando anche che molti giocatori hanno un lungo passato in categorie superiori. L’Albergatore Pro è dunque una neopromossa soltanto sulla carta. Sono rimasti in maglia RBR il playmaker Eugenio Rivali, i fratelli Francesco e Luca Bedetti (migliori realizzatori dei riminesi rispettivamente con 15.2 punti e 11.7 di media), le guardie Luca Pesaresi e Nicola Bianchi, il centro Giorgio Broglia e gli under Niccolò Moffa (ala del 1999), Yuri Ramilli (ala/pivot del 1998) e Alessandro Vandi (play del 2000).
I due volti sono innesti di grande valore: uno è Tommaso Rinaldi (10.6 punti di media), riminese doc cresciuto nei Crabs e con un lungo passato in serie A2 arrivato da Jesi, e il giovane Matteo Ambrosin, ala/centro classe 2000 reduce dall’esperienza a Latina in A2, autore di 19 punti in 19 minuti a Chieti nell’ultima gara.
L’Albergatore Pro RBR è una delle candidate ad un posto play off e nelle prime nove giornate ha ottenute cinque vittorie, tre delle quali davanti al pubblico amico.

PROSSIMO TURNO -  La Rekico giocherà ora due partite consecutive in casa, entrambe alle 18: domenica 1 dicembre riceverà la Ristopro Fabriano e domenica 8 affronterà la Goldengas Senigallia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento