rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Sport Faenza

Basket serie B, sfida da alta classifica per Faenza: in palio il 4 posto in solitaria

Sarà un PalaCattani vestito a festa quello che ospiterà domenica alle 18 il big match tra Rekico e Gimar Lecco, sfida che metterà in palio il quarto posto solitario

Sarà un PalaCattani vestito a festa quello che ospiterà domenica 11 febbraio alle 18 il big match tra Rekico e Gimar Lecco, sfida che metterà in palio il quarto posto solitario. Le due formazioni sono infatti appaiate in classifica alle spalle di Cento, Piacenza e Crema con 28 punti. I Raggisolaris si presentano a questa partita con una striscia positiva di cinque vittorie consecutive che testimonia l'ottimo momento di forma della squadra.

L'AVVERSARIO La Gimar Lecco sta disputando una stagione da protagonista grazie soprattutto alla perfetta marcia casalinga che le ha fatto vincere tutte e dieci le partite disputate: il campo lombardo e insieme a quello di Cento, l'unico ancora inviolato nel girone. In trasferta invece il bilancio è di quattro successi in undici gare. Rispetto al match d'andata vinto 72-52, Lecco ha inserito nel roster due giocatori, entrambi under non potendo acquistare senior nella sessione invernale di mercato dopo i problemi burocratici legati al ritardo nei tesseramenti di inizio stagione. Valerio Costa, playmaker classe 1997 arrivato dall'Assigeco Piacenza (serie A2), e Brandon Solazzi, guardia del '97 di scuola Vuelle Pesaro, nella prima parte di campionato a Pistoia in serie A1, inseritisi al meglio in un gruppo con tanti giocatori di qualità ed esperienza. Il miglior marcatore è il centro Jacopo Balanzoni con 16 punti di media, seguito dalle guardie Alberto Cacace (micidiale all'andata) con 11.5 e da Daniele Quartieri con 11.7. Completa il poker di giocatori costantemente in doppia cifra, il playmaker Matteo Fabi con 10.4. Il roster lombardo annovera anche l'ex di turno Alessandro Maccaferri, che si divide la cabina di regia con Costa, l'ala Gaetano Spera e l'under Alessandro Riva ('98). Potrebbe non essere della partita Ivan Morgillo, assente da qualche settimana per infortunio.

IL PREPARTITA - “Abbiamo avuto pochi giorni per recuperare le energie in vista dell'ennesima battaglia che ci attende con Lecco – spiega coach Marco Regazzi -. In questa settimana stiamo davvero dando tutto quello che abbiamo e dobbiamo anche fare i conti con qualche giocatore acciaccato, ma nonostante tutto stiamo mostrando la giusta mentalità e quella positività che ci sta permettendo di disputare un campionato addirittura migliore di quello dell'anno scorso. Siamo pronti per affrontare Lecco, squadra che reputo la seconda forza del girone per qualità e fisicità: ha infatti un organico con tanti ottimi giocatori che sanno ricoprire più ruoli. Rispetto alla gara d'andata inoltre i lombardi si sono rinforzati con due giovani molto validi come Costa e Solazzi che hanno permesso di allungare le rotazioni e reso ancora più forte un nucleo di grande livello. Una delle chiavi della partita sarà non soffrire la fisicità di Lecco come accaduto all'andata, perchè fummo sovrastati a rimbalzo sin dalla prima azione. Ho molto rispetto per Lecco e per il suo allenatore Massimo Meneguzzo, una sorta di mio maestro visto che è stato il mio capo istruttore a Bormio”.

PROSSIMO TURNO La Rekico ritornerà in campo domenica 18 febbraio alle 18 in casa della Virtus Padova, poi ospiterà la Tramarossa Vicenza domenica 25 febbraio alle 18 nell'ultimo match prima della pausa del campionato per la Coppa Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket serie B, sfida da alta classifica per Faenza: in palio il 4 posto in solitaria

RavennaToday è in caricamento